Toscana
stampa

Grosseto, la Caritas ringrazia la storica cuoca della mensa che lascia il servizio dopo 27 anni

Un’icona mariana, per dire il grazie della Caritas diocesana di Grosseto per un servizio durato ininterrottamente 27 anni e che ora termina. E’ il gesto con cui questa mattina gli operatori e i volontari hanno salutato Ione Palmieri, la storica cuoca della mensa dei poveri, durante una ordinaria mattinata di lavoro.

Percorsi: Caritas - Grosseto
Ione Palmieri ringraziata per ils ervizio svolto

Ione Palmieri iniziò la sua esperienza di volontariato nel 1990 insieme al marito Carlo. Il servizio era partito a fine anni ‘80 su impulso dell’allora direttore, il padre vincenziano Fernando Coletta. In quei primi anni la mensa serviva fra i 200 e i 300 pasti all’anno; oggi si è superata la quota delle 30mila unità. Palmieri è stata la responsabile della mensa, occupandosi di ordinare il cibo da cucinare e di gestire i turni dei volontari, affinché l’organizzazione fluisse sempre nel miglior modo possibile. «Iniziammo con poche donne – ricorda Palmieri –. Oggi siamo una ventina di volontari che si alternano durante l’arco della settimana». «Cucinare ai poveri? È stato un privilegio – commenta la volontaria -. Tante volte quando li incontro fuori di qui mi viene spontaneo domandarmi: ‘Avranno mangiato?’ Certo, a volte mi fanno anche arrabbiare, ma è normale, è la vita. Posso dire che ho sempre cucinato con amore e mettendoci tutto l’impegno che potevo».

Fonte: Sir
Grosseto, la Caritas ringrazia la storica cuoca della mensa che lascia il servizio dopo 27 anni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento