Toscana
stampa

Gruppi Fratres, Luciano Verdiani confermato presidente regionale

«Ci aspetta tanto lavoro o per meglio dire tanta attività di Volontariato ma senza dubbio la nostra scelta porterà conforto a chi non è in condizione al momento di avere altra scelta. Il sangue non si fabbrica si dona ed in fondo è questo il motivo che ci ha spinto ad essere donatori di sangue: sentirsi fratelli…sentirsi Fratres!». Così il presidente regionale dei donatori di sangue Fratres Luciano Verdiani ha accolto la rielezione

Percorsi: Fratres
Gruppi Fratres

«Ci tengo - ha aggiunto - a ringraziare tutti coloro che mi hanno dato fiducia per questo secondo mandato. il quadriennio che ci attende vedrà impegni importanti da portare avanti e questo sarà possibile solo con il supporto e la collaborazione della nuova squadra che si è formata. Una squadra fortificata da due nuovi arrivi che con la loro esperienza e professionalità potranno, senza ombra di dubbio, aiutarci a fare quel salto di qualità che l’attuale calo di donazioni, che stiamo registrando già da qualche anno, ci impone di fare: uno scatto, uno sprint per raggiungere ancora più persone bisognose del nostro dono! Il mio obiettivo, e di tutto il nuovo Consiglio, è quello di riuscire ad apportare cambiamenti importanti e decisivi affinché si riesca ad arrivare a garantire per la Toscana l’autosufficienza di sangue sempre».

Il nuovo Consiglio regionale Fratres si è insediato sabato 19 marzo, dopo l’assemblea elettiva, che si era svolta domenica 13 marzo a Siena. Del nuovo Consiglio fanno parte la vicepresidente Carlotta Campigli (Empoli), il segretario Giuseppe Talli (Camucia), l’amministratore Pier Luigi Lazzarini (Camaiore) e i consiglieri Flora Coscetti (Perignano), Giuseppe Di Pietro (Mercatale Val di Pesa) e Arturo Savoni (San Salvatore).

Gruppi Fratres, Luciano Verdiani confermato presidente regionale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento