Toscana
stampa

Massa, la campionessa Maurizia Cacciatori in visita al Pediatrico Apuano

La campionessa di pallavolo Maurizia Cacciatori ha fatto visita ai piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico Apuano di Massa Carrara. L’iniziativa promosso da Fondazione Angelini in collaborazione con il CONI e la Società Italiana di Pediatria ha l’obiettivo di supportare le Scuole in Ospedale.

Percorsi: Bambini - Sanità - Sport
Maurizia cacciatori con medici del Pediatrico Apuano, durante la visita di oggi

Oggi i piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico Apuano di Massa Carrara hanno ricevuto una visita davvero speciale: nel reparto di pediatria si è presentata infatti la campionessa di pallavolo Maurizia Cacciatori, che ha passato la mattinata in compagnia dei bambini, parlando con loro di sport, di sfide, di sogni e di progetti per il futuro.

Questo speciale incontro rientra nell’ambito del progetto La Scuola Angelini – imparare fa bene, fortemente voluto dalla Fondazione Angelini in collaborazione con il CONI e patrocinato dalla Società Italiana di Pediatria. L’iniziativa, supportando le Scuole in Ospedale, ha l’obiettivo di contribuire alla crescita e alla formazione di bambini e ragazzi ospedalizzati.

A dicembre presso la stessa struttura ha avuto luogo la consegna del Mobile delle Scoperte, un contenitore di esperienze, stimoli e attività completamente dedicato agli insegnanti e agli alunni della Scuola Primaria in Ospedale Pediatrico Apuano. All’interno del mobile gli studenti hanno avuto a disposizione schede operative e materiali didattici per scoprire il corpo umano divertendosi in maniera interattiva. In più, spunti e curiosità correlati allo stile di vita attivo e alle discipline sportive, a firma del CONI.

Inoltre ogni piccolo paziente ha ricevuto il suo Diario delle esplorazioni, un quaderno-diario individuale che trae ispirazione dai principi della medicina narrativa e stimola i bambini a raccontarsi esplorando i propri sogni e i propri desideri.

E oggi con Maurizia Cacciatori, atleta del CONI, ed ex palleggiatrice della nazionale italiana di pallavolo, i bimbi hanno avuto la possibilità di parlare proprio di sogni e di desideri, delle piccoli grandi sfide personali che la vita ci mette davanti e dell’impegno necessario per superarle. Maurizia Cacciatori ha raccontato di come la pallavolo sia uno sport che richiede costanza, concentrazione, spirito di squadra e di appartenenza. Essendo uno sport di collettivo, dietro ogni vittoria c’è un lavoro di gruppo e una grande intesa con i compagni.

Oltre al Pediatrico Apuano, sono altre 10 le strutture beneficiarie del progetto a Bergamo, Roma, Novara, Ancona, Bari, Milano, Verona, Napoli, Bologna e Palermo. Ognuno di questi ospedali riceverà la visita di un atleta CONI.

La Scuola Angelini – Imparare fa bene è un progetto che coinvolge anche 300 scuole elementari situate in prossimità degli Ospedali coinvolti, proponendo materiali didattici, spunti e attività sui temi legati all’educazione alla salute, sempre seguendo il filo conduttore della narrazione. Materiali dedicati sono disponibili anche presso 800 studi pediatrici.

Massa, la campionessa Maurizia Cacciatori in visita al Pediatrico Apuano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento