Toscana
stampa

Nel «Cortile dei Gentili» un'economia dal volto umano

A Firenze, venerdì 31 maggio alle 14.30 nel Salone dei Dugento di Palazzo Vecchio, torna il «Cortile dei Gentili». Quest’anno il tema è «Per un’economia dal volto umano: modelli e istituzioni». Dopo i saluti del sindaco di Firenze, Matteo Renzi e dell’arcivescovo di Firenze card. Giuseppe Betori, personaggi del mondo economico, docenti universitari ed esponenti politici si confronteranno sull’argomento in due le tavole rotonde.

Percorsi: Economia - Firenze
Parole chiave: Cortile dei Gentili (9)
Nel «Cortile dei Gentili» un'economia dal volto umano

Il “Cortile dei Gentili” è l’iniziativa nata da un'indicazione di Benedetto XVI e poi sviluppata e promossa dal Pontificio Consiglio della Cultura, guidato dal cardinale Gianfranco Ravasi, con l'obiettivo di creare e alimentare uno spazio neutrale di incontro tra credenti e non. Il nome deriva dall'antico Tempio di Gerusalemme  al quale tutti potevano accedere con libertà, indipendentemente dalla cultura, dalla lingua o dall’orientamento religioso.

A Firenze il «Cortile dei Gentili» torna come spazio di incontro e di confronto dentro una città, una storia e una tradizione, in cui personalità credenti e non credenti di alto profilo culturale hanno percorso insieme una strada di reciproco rispetto e di ricerca comune. Il 17 ottobre del 2011 Palazzo Vecchio aveva già ospitato una prima edizione del Cortile dei Gentili dedicata al tema «Umanesimo e bellezza, ieri e oggi» che aveva visto protagonisti Moni Ovadia, Sergio Givone, Erri De Luca e Antonio Paolucci.

Il programma del convegno di venerdì prossimo è stato presentato dal responsabile dell’ufficio cultura della diocesi don Alfredo Jacopozzi e dal professor Alessio Falorni, docente dell’Università di Firenze, coordinatori del Cortile dei Gentili a Firenze. «Con l’iniziativa di quest’anno vogliamo contribuire al dibattito ancora aperto sulla più importante problematica del momento, ovvero la crisi economica e ciò che si può fare per uscirne. – spiega Falorni. Non affronteremo tanto una prospettiva tecnica, nonostante i relatori che abbiamo chiamato siano alcuni fra i più importanti protagonisti del dibattito stesso; ma intendiamo proporre una lettura antropologica della crisi che riporti, in sintonia con lo spirito del Cortile, l’essere umano al centro dell’analisi. Ovvero proporre “modelli” e “istituzioni” a misura d’uomo, che possano essere propedeutici a ricostruire una economia che risponda alle esigenze dell’essere umano e alla sua ricerca di felicità. Un fine che è sempre stato nelle corde della scienza economica, a partire da quella classica: è nota, ad esempio, la frase di Marshall secondo cui “L’economia non è solo la scienza degli affari, ma anche, E PIU’, una parte del discorso sull’uomo”. Ebbene, troppo spesso, negli ultimi tempi, l’uomo con i suoi bisogni ed aspirazioni è rimasto sullo sfondo degli affari, col risultato che stiamo producendo una società più diseguale, disorientata, e in ultima istanza più infelice»

Il programma

Venerdì, 31maggio 2013 – Palazzo Vecchio, Salone  dei Dugento  – ore 14.30
Ore 14.30 Saluti
Matteo Renzi – Sindaco di Firenze
Card. Giuseppe Betori – Arcivescovo di Firenze
Alessio Falorni - Coordinatore del “Cortile dei Gentili” - Firenze

Ore 15.00 Prima tavola rotonda – MODELLI
Marco Bellandi - pro-Rettore Università degli Studi di Firenze
Turiddo Campaini - Presidente Unicoop Firenze
Roberto Frosini - Direttore Federazione Banche di Credito Cooperative della Toscana
Antonio Magliulo – Docente Libera Università degli Studi per l’Innovazione e le Organizzazioni - Roma
Chairman: Piero Tani – già docente Università degli Studi di Firenze

COFFEE BREAK

Ore 17.00 Seconda tavola rotonda  - ISTITUZIONI
Vannino Chiti - Senatore della Repubblica e Presidente Associazione “Politica & Società”
Luca Fantacci - Docente Università Bocconi - Milano
Valeria Fedeli - vice presidente del Senato e gia' vice presidente del Sindacato europeo dell’industria.
Stefano Zamagni - Docente Alma Mater Università degli studi di Bologna
Chairman:  Paolo Ermini - Direttore Corriere Fiorentino

L’ingresso è libero

Fonte: Comunicato stampa
Nel «Cortile dei Gentili» un'economia dal volto umano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento