Toscana
stampa

Nubifragio a Firenze: allagamenti, gente salta su tetti auto

Un violento nubifragio si è abbattuto stasera su Firenze. Il Comune, con un tweet del vicesindaco Cristina Giachi ha invitato a non mettersi in macchina, soprattutto nei quartieri 2 e 3, i più colpiti da allagamenti e caduta di rami di alberi. 

Percorsi: Firenze - Maltempo
Un video di youreporter sul nubifragio di stasera

Nel quartiere di Gavinana, uno dei più colpiti, l’acqua ha allagato strade, cantine, fondi e seminterrati. In alcune strade ha raggiunto anche un metro di altezza, costringendo i passanti a salire sulle auto in sosta o sui cassonetti per non essere sommersi. Allegata anche via dei Serragli e quasi tutti i sottopassi cittadini. Bloccato il viale Michelangiolo per consentire ai vigili del fuoco di rimuovere con motoseghe rami, tronchi e alberi caduti. Numerose le chiamate arrivate alla centrale del 118 di Firenze che da alcune ore sta cercando di gestire la situazione. Si segnalano anche alcuni tetti scoperchiati dal vento. Problemi anche per l’acquedotto. Publiacqua con un tweet ha comunicato che l’erogazione dell’acqua è ripartita «anche se in emergenza» e avverte che problemi potrebbero verificarsi nelle prossime ore.

Qualche disagio anche per gli automobilisti che si trovavano sull'A1: per circa mezz'ora, intorno alle 20.00, è stato chiuso anche il casello di Firenze Sud. Il maltempo ha interrotto anche la circolazione ferroviaria verso Roma, sia sulla linea dell'Alta velocità che su quella lenta. La linea elettrica si è interrotta tra le stazioni di Campo di Marte e Rovezzano.

I vigili del fuoco sono stati anche impegnati nella ricerca di una persona che risultava dispersa in Arno nella zona di Varlungo, secondo la testimonianza di alcuni passanti. A tarda sera la persona è stata fortunatamente rintracciata sana e salva.

Nubifragio a Firenze: allagamenti, gente salta su tetti auto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento