Toscana
stampa

Prato: le condanne del tribunale per il rogo dove morirono sei persone

Il giudice di Prato per il rogo allo stabilimento «Teresa Moda» ha condannato in primo grado la titolare Lin You Lan a 8 anni e 8 mesi di reclusione, la sorella Lin Youli a 6 anni e 10 mesi e a 6 anni e 6 mesi di reclusione suo marito

Percorsi: Lavoro - Prato

"E' una sentenza importante, arrivata rapidamente. Una sentenza che chiama in causa anche i proprietari degli immobili e stabilisce un principio di responsabilità rispetto alle condizioni di lavoro e alle attività produttive. E' una sentenza che ci aiuta nel lavoro che stiamo facendo con il Progetto "lavoro sicuro" per i controlli nei capannoni, insieme alla Procure, alle Prefetture, ai Comuni e alle Forze dell'ordine." Ha commentato così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi le condanne del Tribunale di Prato ai responsabili del rogo di via Toscana a Prato in cui, il primo dicembre 2013, persero la vita sette operai cinesi.

"Il nostro obiettivo - ha continuato il presidente - è quello di tutelare la vita, bonificare e far emergere il distretto industriale del pronto moda. E' evidente che accanto al lavoro fatto per garantire la sicurezza l'obiettivo dello Stato deve essere quello della lotta al lavoro nero e all'evasione fiscale. Nessuno - ha concluso Rossi - può dire che dopo i tragici fatti del rogo nella ditta cinese "Teresa Moda" a Prato, le istituzioni non abbiano saputo reagire con la necessaria determinazione e compostezza".

Fonte: Comunicato stampa
Prato: le condanne del tribunale per il rogo dove morirono sei persone
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento