Toscana
stampa

Ricerca: nasce nel pisano unico centro italiano per testare robot

Nasce a Peccioli, in provincia di Pisa, il primo circuito italiano per testare i robot.

Percorsi: Scienza e tecnica

La «Robotics innnovation facilities» è una delle tre in Europa ed è stata attivata nell'ambito del progetto europeo ECHORD++ che si concluderà nel 2018 e che, per una parte rilevante, è coordinato dall'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Il «circuito dei robot» di Peccioli è un'infrastruttura dove testare le nuove soluzioni robotiche in un ambiente dinamico, reale e realistico, con un adeguato supporto di strumentazione e di personale. L'infrastruttura presenta una particolarità che la rende unica in Europa: è inserita nella rete dei laboratori dell'Istituto di BioRobotica del Sant'Anna (oltre a quelli della sede principale di Pontedera, la «Casa domotica» sempre a Peccioli, il Centro di robotica marina a Livorno, il Lab congiunto di bioingegneria della riabilitazione a Volterra, la residenza assistita di Ghizzano).

«La Robotics innnovation facilities - dice Paolo Dario, direttore dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna - diventerà il principale riferimento per un'area nella quale sono presenti tutte le condizioni per sperimentare. Questa è un'iniziativa dall'importanza strategica per promuovere le applicazioni reali della robotica di servizio, in quanto si propone come struttura permanente per ospitare e per valutare le prestazioni e l'accettabilità di una vasta gamma di sistemi robotici sviluppati da gruppi di ricerca e da industrie».

Fonte: Sir
Ricerca: nasce nel pisano unico centro italiano per testare robot
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento