Toscana
stampa

Rondine, il messaggio di Vittorio Arrigoni apre la seconda edizione del «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza»

Egidia Beretta, madre dell'attivista e reporter, morto a Gaza nel 2011, testimonial d'eccezione dell’inaugurazione del progetto dell’associazione Rondine, che vedrà 24 ragazzi di tutta Italia frequentare un anno scolastico alla Cittadella della Pace di Arezzo.

La cerimonia per l'inaugurazione del Quarto anno liceale d'eccellenza a Rondine

«Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso». Queste le parole di Vittorio Arrigoni consegnate come testamento di un'intera vita spesa per costruire la pace ai giovani di Rondine, in occasione dell’inaugurazione della seconda edizione del progetto «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza», che si è tenuta sabato 24 settembre alla Cittadella della Pace di Arezzo.

In un Teatrotenda colmo di persone e di emozioni, Egidia Beretta, la madre del celebre reporter e attivista, la cui morte avvenuta a Gaza nel 2011 ha scosso la comunità internazionale, ha portato una testimonianza di grande intensità ai 24 ragazzi selezionati da tutta Italia che frequenteranno la loro quarta liceo a Rondine. Un anno scolastico che darà loro la possibilità di affrontare un percorso di consapevolezza di se e di crescita individuale, attraverso il confronto costante con la ricchezza interculturale di Rondine, dove convivono giovani provenienti da luoghi di guerra di tutto il mondo che hanno scelto di impegnarsi per costruire la pace.

«Anche voi siete partiti per un viaggio, un percorso che Rondine ha chiamato «Ulisse: Il viaggio per capire chi sono»; anche Vittorio è stato Ulisse – ha ricordato Egidia Beretta rivolgendosi a questi ragazzi - Durante la sua vita è andato proprio alla ricerca di questo, comprendere chi fosse nel mondo. Vittorio ha seguito la virtù dell’ascolto, del dialogo e della conoscenza». Il coraggio di Vittorio, il suo sacrificio per la verità e la giustizia hanno lasciato una testimonianza straordinaria, un messaggio che parla soprattutto ai giovani perché possano spendere la propria vita per costruire il mondo in cui credono. E proprio questo vuole essere il «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza» una scuola di vita che dia ai ragazzi gli strumenti per affrontare le sfide della contemporaneità ed essere portatori di un messaggio e protagonisti attivi nella società. «È nostro dovere credere nei giovani, dare loro fiducia – afferma il presidente di Rondine, Franco Vaccari - Il successo della prima edizione del Quarto Anno Liceale d’Eccellenza dimostra che se affidiamo ai ragazzi delle sfide alla loro altezza, che possano stimolarli, sanno rispondere con grande entusiasmo e che possono fare grandi cose».

Al fianco del Presidente, a dare il benvenuto alla nuova classe di diciassettenni, anche i giovani dello Studentato Internazionale e i ragazzi della prima edizione del progetto, pronti a passare il testimone con la forza di un’esperienza che è molto più di un progetto, ma una vera comunità che sa accogliere e sostenere.

Ed è proprio l’ampia rete che si è creata intorno al progetto la sua vera forza. A partire dal supporto di tutta la rete scolastica della Provincia di Arezzo di cui il Liceo V. Colonna di Arezzo è capofila permettendo di garantire i piani ministeriali a tutti gli indirizzi liceali presenti nel «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza» (classico, scientifico e scienze umane) tramite un accordo di rete stipulato tra l’associazione Rondine e le scuole della provincia di Arezzo (Liceo F. Petrarca, Liceo F. Redi, ITIS Galilei, Convitto nazionale Vittorio Emanuele II). Lo stesso è inoltre titolare della sperimentazione presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca che riconosce il «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza» come percorso di sperimentazione per l’innovazione didattica.

Presenti infatti alla cerimonia di inaugurazione anche Angiolo Boncompagni, in rappresentanza del Ministero, Roberto Curtolo, per l’Ufficio Scolastico per la Toscana, il dirigente scolastico del Liceo Vittorio Colonna, Maurizio Gatteschi, oltre che i rappresentanti istituzionali del territorio, la senatrice Donella Mattesini, l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli e l’assessore Lucia Tanti in rappresentanza del Comune di Arezzo.

La giornata è stata occasione di presentare i risultati del progetto di ricerca condotto dal Nuovo Laboratorio di Psicologia di Arezzo sul percorso degli studenti della prima edizione del progetto e lo scambio interculturale in corso con la Thornton-Donovan School di New York. Dopoil video saluto del direttore Douglas Fleming, si sono presentati i cinque studenti statunitensi che fino al 22 ottobre prenderanno parte alle attività ad alto contenuto formativo ed educativo, sperimentando concretamente cosa significhi essere cittadini attivi e ambasciatori di pace. Lo scambio interculturale vede contemporaneamente quattro «Rondinelle d'oro», studenti della prima edizione del progetto, frequentare la scuola di New York con il compito di formare i giovani americani ai temi di Rondine.

Inoltre non potevano mancare i rappresentanti della rete di partner che hanno permesso la realizzazione del progetto, tra cui Fondazione Banco di Sardegna, Fondazione Cassa di Risparmio di Prato, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Compagnia San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, Banca Popolare di Cortona, Fondazione Niccolò Galli, Bosch e Aboca, che hanno sostenuto la partecipazione degli studenti. U.S.R. Molise, Istituto Jacques Maritain, Comune di San Giustino e Nuovo Laboratorio di Psicologia di Arezzo che hanno collaborato alla realizzazione del progetto. Ricordiamo inoltre che il «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza» è parte del progetto di ricerca «Studio e Divulgazione del metodo di Rondine» realizzato grazie al contributo di Fondazione Vodafone Italia, che ha inoltre sostenuto l’avvio del percorso d’innovazione tecnologica e digitalizzazione. A garanzia della qualità della didattica, inoltre, le case editrici Loescher e Zanichelli hanno messo a disposizione gratuitamente la fornitura dei libri scolastici mentre, grazie alla collaborazione con il Gruppo Spaggiari, il progetto usufruisce del registro elettronico. L’Associazione Rondine realizza le proprie attività in collaborazione con il Servizio Nazionale della CEI per il Progetto Culturale.

Rondine, il messaggio di Vittorio Arrigoni apre la seconda edizione del «Quarto Anno Liceale d’Eccellenza»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento