Toscana
stampa

Sanità: decreto Estar sul banco degli imputati in Consiglio regionale

Questo mercoledì alle ore 15, in sala consiliare di Palazzo Panciatichi (Firenze - via Cavour, 4), la parola ai precari e ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali in seguito al decreto Estar che ha azzerato le graduatorie per l'assunzione

Percorsi: Lavoro - Regione - Sanità - Toscana
Parole chiave: estar (2)
Sanità: decreto Estar sul banco degli imputati in Consiglio regionale

Sul «banco degli imputati» il decreto Estar del 25 giugno scorso, che azzera la possibilità di attingere dalle vecchie graduatorie per l’assunzione in ambito sanitario.

“Mercoledì la commissione Sanità e politiche sociali si riunirà in seduta pubblica – ha annunciato il presidente Stefano Scaramelli (Pd) – per dare voce ai precari, a chi sperava in un lavoro e si trova in difficoltà”.

L’appuntamento è per le 15 in sala consiliare di Palazzo Panciatichi: “incontreremo anche i rappresentanti delle organizzazioni sindacali che hanno fatto richiesta e approfondiremo la questione; ci attiveremo per andare incontro alle esigenze dei precari, lavorando insieme all’assessore Stefania Saccardi, che ha incontrato nei giorni scorsi le segreterie sindacali regionali – ha assicurato Scaramelli – Terremo alta l’attenzione su questa vicenda, guardando al diritto al lavoro e alle risposte, in sanità, che si attendono i cittadini toscani”.

Nel corso della seduta sarà messa anche in votazione la mozione, presentata dal consigliere Andrea Quartini(M5S) sull’assistenza agli anziani. Un atto che impegna la Giunta regionale a istituire uno studio di fattibilità di un progetto volto all’istituzione della figura professionale del “medico geriatra di Residenza sanitaria assistita” (Rsa) e allo sviluppo della figura dell’assistente sociale di Rsa.

Fonte: Comunicato stampa
Sanità: decreto Estar sul banco degli imputati in Consiglio regionale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento