Toscana
stampa

Stazzema: strage Sant’Anna, Giani a commemorazione in rappresentanza Regione

Ricorre domani, mercoledì 12 agosto, il 71esimo anniversario della strage di Sant’Anna di Stazzema, perpetrata dai tedeschi in ritirata durante la seconda guerra mondiale. Il 12 agosto 1944 i soldati dei reparti Ss radunarono 560 abitanti del borgo di Sant’Anna, soprattutto anziani, donne e bambini, e dopo averli barbaramente uccisi, ne bruciarono i corpi.

Parole chiave: sant'anna di stazzema (3), eugenio giani (15)
Stazzema: strage Sant’Anna, Giani a commemorazione in rappresentanza Regione

Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, sarà con la sua presenza a sottolineare che il popolo toscano non ha perso la memoria di quello che fu uno dei più orrendi crimini tra i tanti commessi dall’esercito tedesco in Italia. Il presidente Giani, che sarà a Sant’Anna con il gonfalone della Regione Toscana, interverrà a conclusione delle cerimonie di commemorazione.

Domani mattina, a partire dalle ore 9, prima in piazza della Chiesa e poi presso l’Ossario, dove sono conservati i resti delle vittime, si svolgerà una doppia manifestazione alla presenza di rappresentanti istituzionali, autorità militari e civili. Saranno deposte corone di alloro e un corteo salirà fino all’Ossario di Col di Cava. La commemorazione prevede anche gli interventi di Giani e del sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, che è anche presidente del Comitato onoranze dei martiri di Sant’Anna. Nell’occasione, inoltre, sarà inaugurata la mostra internazionale di disegni “I colori della pace” in collaborazione con l’associazione Colori per la Pace.

Fonte: Comunicato stampa
Stazzema: strage Sant’Anna, Giani a commemorazione in rappresentanza Regione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento