Toscana
stampa

Toscana: Giovanisì, tirocini efficaci per ingresso nel mercato lavoro

Buona performance della legge regionale della Toscana che ha introdotto, nell'ambito del progetto Giovanisì, l'obbligo di rimborso per i tirocini effettuati da giovani sotto i 30 anni. I tirocini si dimostrano efficaci, oltre che per completare un percorso formativo, anche per ampliare le possibilità di ingresso nel mercato del lavoro dei giovani.

Percorsi: Giovani - Lavoro - Regione - Toscana

I tirocini attivati da aprile 2012 (data di avvio, della legge) al dicembre dello stesso anno - informa la Regione - registrati dalla banca dati dei servizi dell'impiego (Idol) sono in tutto 6732, per 2937 di questi (43,63%) è stata fatta richiesta di rimborso sulla base della legge regionale della quota di 300 euro a fronte dei 500 erogati. Sottraendo a questi dati la quota dei soggetti over 30 e che quindi non possono accedere al contributo previsto dalla legge, i soggetti che avrebbero potuto accedere potenzialmente al beneficio risultano 4338. Dal rapporto fra questo dato e i 2397 per cui è stata fatta effettiva richiesta di rimborso portano a definire un livello di copertura del 67,7%, un livello decisamente superiore rispetto a quello del periodo precedente la legge, che era del 27.67%.

«Una buona performance - sottolinea l'assessore alle attività produttive lavoro e formazione Gianfranco Simoncini - che ci incoraggia nella strada intrapresa con l'obiettivo di eliminare l'uso distorto di uno strumento che vogliamo ricondotto alla sua finalità formativa scongiurandone l'utilizzazione come veicolo di sfruttamento occulto». Ma i tirocini si rivelano utili anche per favorire l'ingresso nel mercato del lavoro. Nel periodo aprile-dicembre 2012 - spiega la Regione - sono arrivate alla Regione 84 domande per l'erogazione del contributo previsto per le aziende che assumono a tempo indeterminato il tirocinante dopo la fine del tirocinio.

Se aggiungiamo anche quelle arrivate a partire dal giugno 2011 (prima della legge), le domande sono in tutto 92, di cui 53 liquidate per un totale di 381 mila 200 euro. Molti di più i rapporti di lavoro a tempo determinato: dal 2011 al dicembre 2012 i tirocinanti occupati sono stati in tutto 1578, circa il 33% di tutti i tirocinanti passati dai servizi per l'impiego (ovvero 4.764). Di questi la stragrande maggioranza ha avuto contratti non a tempo indeterminato, della durata da 1 a non meno di 60 giorni. Il numero dei tirocini liquidati, al netto delle proroghe, è di 1520 per 1,7 milioni di euro. Le risorse complessivamente impegnate sono state, a partire dal giugno 2011, poco meno di 8 milioni di euro.

Fonte: Asca
Toscana: Giovanisì, tirocini efficaci per ingresso nel mercato lavoro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento