Toscana
stampa

Tre appuntamenti in Toscana per sostenere la lotta alla Sla

In occasione della giornata mondiale sulla Sla, del 21 giugno, si tengono tre incontri anche in Toscana.

Percorsi: Sanità - Volontariato

Il 21 giugno si celebra in tutto il mondo lo “SLA Global Day”, la giornata mondiale sulla SLA promossa dalla rete internazionale delle associazioni che si occupano di questa patologia e delle malattie del motoneurone (Internacional Alliance of Asl/Mnd Associations) di cui AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, è parte come unico membro italiano. In tutto il mondo sono previsti nei prossimi giorni incontri e iniziative di approfondimento e raccolta fondi per sostenere la ricerca e la lotta contro la Sla.
 
In Toscana AISLA organizza tre incontri per promuovere tra la popolazione la conoscenza di questa patologia dei cui meccanismi e cause, sebbene la malattia sia stata diagnosticata da oltre 150 anni, ancora oggi si conosce ben poco.
 
Primo appuntamento sabato 21 giugno a Cortona, in piazza della Repubblica, dove i volontari della sezione AISLA di Arezzo allestiranno per tutta la giornata uno stand per sensibilizzare la popolazione rispetto alla malattia e ai problemi di chi ne è affetto.
 
Il giorno seguente, domenica 22 giugno, momento in “famiglia” a Firenze: la sezione locale di AISLA organizza presso il Convento di Sandetole a Contea (Dicomano) una giornata insieme dedicata ai malati e alle loro famiglie. I “family day” rappresentano un momento d’incontro importante per i malati e i loro familiari: da essi, infatti, scaturiscono nuove conoscenze e sono fonte di informazioni utili, condivisione e sostegno, tutti elementi molto importanti per chi è affetto dalla SLA.

Nel corso della giornata, dopo un pranzo conviviale, troveranno spazio l’informazione e l’approfondimento sulla malattia: alle 15 lo psicologo Ramon Pernia Morales parlerà sul tema: “La famiglia della persona con SLA” e alle 17 il referente AISLA Valdemaro Morandi terrà un intervento su: “Iniziative previste e risultati ottenuti per i malati di SLA nella provincia fiorentina”

A Pistoia, inoltre, è previsto un appuntamento con fiabe, musica, spettacolo domenica 22 giugno dalle ore 11 alle ore 18 presso la Sala Trecentesca del capitolo di San Francesco: i maestri e gli allievi dell’Accademia Operarmonica terranno concerti di musica classica, lirica, jazz, canto rinascimentale e si esibiranno in spettacoli teatrali e fiabe recitate per bambini. Nel corso dell’evento sarà presente e si esibirà anche il direttore dell’Accademia è Luca Magni, flautista che tiene concerti in tutto il mondo.
Fino a fine mese, i volontari di AISLA promuoveranno in tutta Italia, grazie all’impegno e alla collaborazione delle 60 sezioni locali, numerose iniziative, molte delle quali all’insegna dello sport. Quest’anno infatti il Global Day vuole essere l’occasione per coinvolgere il mondo dello sport e i suoi protagonisti affinché si facciano promotori di una campagna di sensibilizzazione sui social network che ha come slogan un invito al “gioco di squadra”: “One global Team, One Goal”, declinata in Italia con “Una squadra, un obiettivo: battere la SLA”. Tra gli sportivi coinvolti anche Stefano Turchi, ex attaccante dell’Ancona, nato a Pistoia e oggi malato di SLA.
Aisla sarà attiva con il suo profilo Twitter (@aislaonlus) e con la pagina Facebook, facebook.com/aisla.globalday creata per l’occasione.
Su Twitter sono già attivi l’hashtag sulla campagna mondiale #globalteam e la pagina Facebook dell’iniziativa (www.facebook.com/TheIntlAlliance), oltre al sito: www.alsmndalliance.org

Fonte: Comunicato stampa
Tre appuntamenti in Toscana per sostenere la lotta alla Sla
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento