Toscana
stampa

Vaccino, Rossi: «Ritirati i lotti sospetti. Evitare allarmismo»

Il presidente della Regione Toscana invita ad evitare allarmismi e a continuare la campagna di vaccinazione antinfluenzale.

Percorsi: Enrico Rossi - Sanità - Toscana

«Tutti i lotti sospetti del vaccino sono stati ritirati dalla somministrazione da parte delle Asl della Toscana. Pertanto il servizio sanitario regionale invita tutti i cittadini interessati ad effettuare regolarmente la vaccinazione che è una prevenzione fondamentale per la tutela della salute, in particolare per la popolazione anziana e di quanti sono affetti da patologie particolari o stagionali. La mancata vaccinazione infatti può produrre effetti esiziali su questa popolazione di cittadini». Così il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, sulla vicenda riguardante il vaccino Fluad.

«Invito pertanto tutti gli organi di informazione - ha continuato Rossi - ad evitare campagne allarmistiche che potrebbero suscitare panico e quindi errati comportamenti sanitari.

I dati relativi alle morti sospette sono stati inviati al Ministero affinché siano fatte analisi e accertamenti. Se risultasse una correlazione tra il vaccino sospetto e i decessi è evidente che apriremmo un contenzioso nei confronti della Novartis. La Regione - ha concluso - farebbe ricorso per danni contro la società produttrice, non solo per le morti eventualmente accertate, ma anche per i danni prodotti alla salute dei cittadini dall'eventuale crollo delle vaccinazioni e per i relativi costi umani e sanitari che tutto questo comporterebbe».

Fonte: Comunicato stampa
Vaccino, Rossi: «Ritirati i lotti sospetti. Evitare allarmismo»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento