Vita Chiesa
stampa

A Pisa il raduno nazionale dei «Pueri cantores»

Animano – con la loro voce candida - le liturgie domenicali nelle loro comunità, girano l’Italia e l’Europa per lodare Dio con il loro canto: sono i Pueri Cantores, che si ritroveranno a Pisa da giovedì 25 a domenica 28 aprile per partecipare alla diciottesima edizione del loro congresso nazionale.

Percorsi: Musica

Il tradizionale happenning delle voci bianche quest’anno si celebra all’ombra del campanile pendente per un valido motivo: in questa città, infatti, mezzo secolo fa, nascevano i Pueri cantores di San Nicola. Era il 1963 quando il religioso agostiniano padre Renzo Spadoni, al ritorno da un soggiorno in Francia dove aveva ascoltato un coro di fanciulli cantare le lodi al Signore, volle radunare alcuni bambini che frequentavano il catechismo per dar vita a un coro di voci bianche maschili. Nel corso del tempo il coro ha raccolto sempre più consensi e adesioni, i Piccoli Cantori di San Nicola hanno partecipato a numerosi eventi fra cui il XVII Congresso Eucaristico alla presenza di Paolo VI. 

Nel 1986 si costituì anche il coro S. Lucia formato da voci femminili poi confluito nel 1993 nell’attuale coro dei Piccoli Cantori di S. Nicola e S. Lucia.

E saranno proprio loro, i Pueri cantores pisani – diretti da Emma Zanesi - ad aprire – giovedì 25 aprile alle ore 21, nella chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri – il concerto di gala: vi parteciperanno anche i Pueri Cantores del duomo di Milano diretti da don Claudio Burgio, quelli della cattedrale di Novara diretti da Alberto Veggiotti e i Pueri Cantores della cattedrale di Lione, diretti da Thibaut Louppe.

Il giorno seguente (venerdì 26), in Duomo, l’inaugurazione ufficiale del congresso. 27 i cori che hanno aderito all’iniziativa. Molti provengono dal nord Italia, in particolare dalle province di Udine, Pordenone, Padova e Novara, pochi dal Sud (Sorrento, Catania, Agrigento) quattro dalla Toscana: oltre ai padroni di casa saranno presenti il coro giovanile della Collegiata diretto da Stefano Boddi, i Piccoli cantori di Perignano diretti da Leonardo Romano e i Pueri Cantores di San Miniato, diretti da Marta Corti.

Le voci bianche canteranno per le strade e le piazze del centro storico di Pisa, prima di partecipare, alla sera, ad un concerto pop nella discoteca del B & B hotel di Pisa.

Sabato 27 i piccoli cantori si trasferiranno a San Miniato per partecipare alla «cerimonia della pace».

Prima di animare le celebrazioni eucaristiche prefestive in undici chiese, tra Pisa, Pietrasanta, San Miniato e Fucecchio.

Alla sera «all’ombra di San Nicola», presentazione del volume scritto da Pietro Gianvanni e che ripercorre la storia dei piccoli cantori pisani. Saranno presenti nuovi e vecchi cantori e il coro polifonico di San Nicola (formato, in buona parte da ex voci bianche) diretto dal maestro Stefano Barandoni.

Domenica 28 aprile, infine, i Pueri Cantores animeranno la celebrazione eucaristica delle ore 9 nella chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri e, alle ore 11, la Messa presieduta dall’arcivescovo di Pisa Giovanni Paolo Benotto.

A Pisa il raduno nazionale dei «Pueri cantores»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento