Vita Chiesa
stampa

Dal 24 luglio al 4 agosto

A piedi alla Verna per ricordare il regalo del conte Orlando

Arrivata alla sua 33ª edizione prende il via anche quest’anno la Marcia Francescana! Tantissimi giovani accompagnati dai frati francescani percorreranno le strade della Toscana per arrivare il 2 agosto ad Assisi e così ricevere il perdono di Dio.

Percorsi: Giovani - La Verna
Parole chiave: francescani (50)
La home page del sito della marcia francescana

Giorno dopo giorno accompagneranno i tanti chilometri che faranno, con momenti di preghiera, episodi del vangelo e naturalmente con l’entusiasmo e la gioia di aver incontrato il Signore. Le piazze saranno i loro teatri dove attraverso balli improvvisati e canti più o meno intonati annunceranno la letizia francescana.

Il tema che accompagnerà il loro cammino quest’anno sarà «chi crede cammina!» e siamo tutti curiosi di vedere verso quali strade li condurrà!

Dopo aver percorso il lungo e in largo le strade della Toscana quest’anno la Marcia Francescana partirà da San Leo (provincia di Rimini). Quest’anno infatti vengono celebrati 800 anni da quando il conte Orlando regalò a San Francesco il Sacro Monte della Verna proprio nella piazza centrale di San Leo. Sarà il ricordo di questo meraviglioso evento che segnerà l’inizio ufficiale del cammino dei nostri ragazzi che con i loro zaini sulle spalle si metteranno in marcia verso La Verna dove passeranno un giorno di ritiro e di riposo prima dell’ultima tappa che li porterà ad Assisi.

Alla Verna i marciatori saranno accolti dal silenzio e dalla pace di quel luogo che ha segnato profondamente la vita del poverello di Assisi: in cima a quel monte dove adesso sorge il grande Santuario retto dai frati minori, Francesco ricevette dal Signore il dono delle Stimmate che segnarono il suo fragile corpo fino alla morte avvenuta due anni dopo.

Come Francesco, anche i nostri ragazzi scenderanno dal Monte per dirigersi con passo certo verso la loro meta: la Porziuncola. Là incontreranno centinaia di marciatori provenienti da tutta Italia con i loro zaini e i loro piedi provati dal cammino. Mille sfumature diverse coloreranno la piazza di Santa Maria degli Angeli il 2 agosto, quando la gioia dell’arrivo prenderà il posto alla stanchezza del cammino e per tutti (marciatori e curiosi) sarà grande festa! Ma la vera meta non sarà la piazza: stimolati dalle parole del Ministro Generale dei Frati Minori, Michael Perry, i ragazzi entreranno nella piccola chiesetta della Porziuncola per ricevere così il Perdono di Dio tanto atteso.

I frati francescani ti aspettano dal 24 luglio al 4 agosto per marciare con loro verso Assisi.

Ma per partecipare cosa dobbiamo fare? È molto semplice! Se hai dai 17 ai 29 anni e desideri metterti in cammino con noi vai su nostro sito www.vienievedi.net e visita la pagina della Marcia Francescana: lì potrai trovare tutte le informazioni utili per preparare uno zaino ad hoc e per iscriverti!

Per maggiori informazioni rivolgersi ai frati di Pisa all’indirizzo mail: fratipisa@gmail.com

Tutto iniziò nel 1980, per accompagnare l’offerta dell’olio

Ogni anno, ciascuna Regione d’Italia offre a San Francesco l’olio per la lampada che arde presso la sua tomba. Fu in questa circostanza che nacque la prima forma di Marcia francescana. Nel 1980, infatti, anno in cui il turno dell’offerta dell’olio era riservato alla Regione Toscana, alcuni giovani francescani toscani desiderarono ripercorrere a piedi il tragitto dell’ultimo viaggio di San Francesco, dal monte della Verna, dove era stato segnato con le stimmate, fino alla città di Assisi.

Gli organizzatori di quell’anno si aspettavano circa una trentina di giovani... Ma, contro ogni aspettativa, alle iscrizioni se ne presentarono più di 100! L’anno successivo la Marcia era già divenuta un evento a carattere nazionale, con la partecipazione di quattro gruppi: Nord Italia; Marche - Emilia - Italia sud est; Lazio - Italia Sud Ovest; Toscana - Veneto - Sardegna.

I marciatori (circa 400), partiti da quattro luoghi diversi del centro Italia (Cortona, Colfano, Valle Reatina, La Verna) raggiunsero la Porziuncola a Santa Maria degli Angeli il 2 agosto del 1981, per la festa del Perdono d’Assisi.

Il 1982, anniversario del Centenario della nascita di San Francesco, la Marcia Francescana aveva assunto ormai la sua identità: ossia una «forte esperienza di vita» - come veniva presentata nei volantini del tempo - un modo per lasciarsi inquietare e mettere in cammino da Dio attraverso l’esperienza della fatica vera e feconda che ti fa «uscire» dalla fatica di vivere, per mezzo della condivisione, dell’essenzialità, della preghiera, della meditazione...

I partecipanti in quell’anno saranno circa 600 e continueranno ad aumentare. Nel 1989 la Marcia compie 10 anni: in quell’occasione i marciatori vengono paternamente accolti dal Papa Giovanni Paolo II a Castelgandolfo.

Da oltre 30 anni dalla nascita di questa feconda esperienza, migliaia di giovani hanno potuto conoscere la bellezza dell’essere in cammino profondo con se stessi verso la Pace di Dio! E così, ogni anno, quest’evento incredibile si ripete e centinaia di giovani che ogni anno si mettono in cammino da ogni parte d’Italia per raggiungere la Porziuncola il 2 agosto, festa del Perdono, per celebrare insieme l’amore misericordioso di Dio.

A piedi alla Verna per ricordare il regalo del conte Orlando
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento