Vita Chiesa
stampa

Anglicani, donne vescovo: il Sinodo dice sì ma sul come rimangono ostacoli

Donne vescovo nella Chiesa di Inghilterra. Il sinodo generale, l'organo che la controlla, ha detto ieri ancora una volta di sì. Sul come rimangono ostacoli.

Percorsi: Anglicani
Parole chiave: donne vescovo (17)

Lo scorso novembre c'era stata una battuta di arresto quando la legislazione era stata bocciata dai laici che, insieme a pastori e vescovi, compongono questo organo ed erano così riemerse divisioni lunghe 20 anni, da quando sono state ordinate le donne pastore. «Il problema è come procedere», spiega un portavoce anglicano a Sir Europa, «e non è affatto certo che avremo le donne in mitra, entro il 2015, come molti vorrebbero». Il nodo, da sempre, è come accomodare parrocchie e fedeli che rifiutano l'ordinazione episcopale femminile e vogliono mantenere la libertà di scegliere un vescovo uomo. Le donne temono che questa eccezione, una volta scritta nella legislazione, indebolisca la loro autorità.

Tra adesso e l'estate del 2015 il Sinodo cambierà, con la elezione di nuovi membri, e una maggioranza a favore delle donne potrebbe dare il via alla loro ordinazione al più presto. «Il Sinodo ha anche chiesto al governo di David Cameron di rilanciare la Big society che non è mai davvero partita», dice ancora il portavoce anglicano. Nella disperata situazione economica nella quale si trovano milioni di cittadini, dopo i tagli introdotti dal Governo, l'organo che controlla la Chiesa di Inghilterra ha chiesto allo Stato, con una mozione, di colpire i ricchi, oltre che i poveri, tagliando per loro quegli «universal benefits» («diritti generali») come l'abbonamento gratis dell'autobus e la pensione di Stato, ai quali tutti, in Gran Bretagna, hanno diritto senza discriminazione.

Fonte: Asca
Anglicani, donne vescovo: il Sinodo dice sì ma sul come rimangono ostacoli
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento