Vita Chiesa
stampa

Bartolomeo I: «Papa Francesco ha rivelato una leadership straordinaria»

«Il nostro fratello Francesco ha rivelato una leadership straordinaria». Lo confida Sua Santità Bartolomeo I, patriarca ecumenico di Costantinopoli nella lunga intervista rilasciata al direttore de «La Civiltà Cattolica», padre Antonio Spadaro, che apparirà sul numero del 4 aprile in italiano e in inglese.

Papa Francesco con Bartolomeo I in Terra Santa (Foto Sir)

Molti i temi affrontati nella conversazione e tra questi la figura appunto di papa Francesco in relazione alla spinosa questione del rapporto tra primato e collegialità che da anni sta impegnando le Chiese ortodosse e cattolica nel loro percorso di dialogo teologico. Questione - ammette Bartolomeo nell’intervista - che «è collegata a tanti pregiudizi e polemiche da entrambi i lati. Ogni volta che tra gli ortodossi si discute sul primato, si pensa subito a quello dell’autorità pontificia, soprattutto alla luce degli abusi in epoca medievale; e ogni volta che tra i cattolici romani si discute della collegialità, si teme immediatamente che l’autorità del Papa sia messa in questione o addirittura che si sorvoli riguardo a essa. Quindi ci vorrà del tempo per discernere le vere preoccupazioni e le intenzioni di ognuno». «Nel frattempo - argomenta il Patriarca -, il modo di comportarsi dei leader religiosi avrà un impatto significativo su come viene percepita l’autorità nella Chiesa».

Ed aggiunge: «Un’autentica visione della leadership inevitabilmente determinerà la natura veritiera e credibile della nostra visione critica del ministero Petrino». È a questo punto che Bartolomeo parla di Papa Francesco. «La sinodalità - dice - ha bisogno di un ‘primo’, del protos: non si intende senza di esso, che è colui che ha il carisma della diakonia al servizio della comunione. Il protos è colui che è alla ricerca del consensus di tutti. E proprio questo è il punto in cui veramente sentiamo che il nostro fratello Francesco ha rivelato una leadership straordinaria. Sin dall’inizio dell’elezione di Papa Francesco abbiamo sentito che c’era qualcosa di speciale in lui: la sua integrità, la sua spontaneità, il suo calore. Questo è il motivo per cui ho deciso di partecipare al suo insediamento o Messa inaugurale nel marzo del 2013; questa è stata la prima volta in assoluto che un Arcivescovo di Costantinopoli è stato presente in tale occasione presso la Chiesa di Roma».

L’unità teologica e sacramentale tra le Chiese «inevitabilmente richiederà tempo e intenso lavoro», ammette Bartolomeo. «Tuttavia - aggiunge - c’è molto che possiamo fare insieme a Papa Francesco, al fine di rispondere ai bisogni cruciali del nostro mondo». «Proprio per questo oggi, ancor più di cinquant’anni fa, vi è un urgente bisogno di riconciliazione, che ha reso gli incontri con il nostro fratello Papa Francesco a Gerusalemme e a Roma eventi di grande importanza e di più ampio impatto».

Fonte: Sir
Bartolomeo I: «Papa Francesco ha rivelato una leadership straordinaria»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento