Vita Chiesa
stampa

Batignano, scoperta la tavola dedicata al venerabile p. Giovanni Nicolucci

Si è svolta questa mattina, nella Pieve di san Martino vescovo, a Batignano (Grosseto), la cerimonia di scopritura e benedizione dell’opera pittorica raffigurante il venerabile p. Giovanni Nicolucci da san Guglielmo, religioso appartenente all’Ordine degli Agostiniani scalzi, scelto dalla diocesi di Grosseto come «testimone della misericordia» in questo anno santo straordinario. 

Batignano, la presentazione dell'opera

Ne dà notizia una nota stampa in cui si precisa che l’opera, tavola a tempera e ad olio, è stata commissionata dalla diocesi all’artista grossetano Francesco Mori. Alla cerimonia, condotta all’interno di uno spazio di preghiera, erano presenti il vescovo Rodolfo Cetoloni, il vescovo Alessandro proveniente dal Kerala (India), il priore generale degli Agostiniani scalzi padre Gabriele Ferlisi assieme a numerosi confratelli, i sacerdoti della parrocchia di Batignano don Pier Mosetti e don Marius Balint, sacerdoti diocesani, seminaristi e fedeli di Batignano, che nel tempo hanno custodito con generosità e passione la memoria del venerabile. Presenti anche l’artista Francesco Mori e i sacerdoti don Nunzio e don Carmelo Mocciaro, assieme alla sorella Francesca, «legati a Batignano per aver servito la parrocchia per moltissimi anni».

Fonte: Sir
Batignano, scoperta la tavola dedicata al venerabile p. Giovanni Nicolucci
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento