Vita Chiesa
stampa

Beatificazione padre Puglisi, ieri sera veglia di preghiera a Brancaccio

“Se ognuno fa qualcosa… insieme possiamo fare molto!”: è la frase di don Pino Puglisi che ha animato ieri sera la veglia di preghiera in suo onore, alla vigilia della beatificazione prevista stamattina a Palermo. Giovani, famiglie, volontari provenienti da tutta la Sicilia (e non solo) si sono dati appuntamento a Brancaccio, nel terreno di via Fichidindia su cui presto sorgerà una chiesa intitolata al martire palermitano.

Percorsi: Santi e beati
Parole chiave: Pino Puglisi (2), Palermo (3)

L’incontro si è aperto leggendo il lungo elenco delle vittime di mafia, di cui don Puglisi è il primo sacerdote. A guidare la riflessione è stato l’arcivescovo di Palermo, cardinale Paolo Romeo, che ha ricordato il coraggio e la dedizione del prete di Brancaccio. “Don Puglisi - ha detto - non è rimasto con le mani in mano di fronte alla sua comunità. Ha fatto del Vangelo la sua ragione di vita, senza preoccuparsi di diventare un uomo scomodo per chi vuole controllare le coscienze con metodi mafiosi”. “Oggi la Chiesa - ha aggiunto il card. Romeo - ce lo propone non come un panorama da contemplare, ma come un modello da seguire attivamente. Per noi palermitani la sua beatificazione è una grande responsabilità: il mondo ci guarda per vedere come sapremo coglierne l’eredità”. Alla veglia hanno preso parte anche il vescovo emerito di Palermo cardinale Salvatore De Giorgi e alcuni presuli siciliani.

Fonte: Sir
Beatificazione padre Puglisi, ieri sera veglia di preghiera a Brancaccio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento