Vita Chiesa
stampa

Card. Bagnasco: a Firenze «progetto di misericordia» dei vescovi italiani per famiglie in difficoltà

«In tutte diocesi italiane già adesso ci sono tante attività» per aiutare le famiglie in difficoltà, ha spiegato ai giornalisti il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, a margine del convegno sul 20° dell‘Evangelium Vitae, interpellato sul «progetto di misericordia» dei vescovi italiani del quale, ha assicurato, «parleremo anche al convegno di Firenze, ossia tra una decina di giorni».

Card. Bagnasco: a Firenze «progetto di misericordia» dei vescovi italiani per famiglie in difficoltà

Queste attività, ha precisato, «ci sono sempre state e fanno parte della missione di vicinanza che ha la Chiesa nei confronti delle persone e delle famiglie in difficoltà»; ora sono state «integrate e aumentate moltissimo a causa della crisi. A Genova, ma presumo in tutte le diocesi, c‘è un centro emergenza famiglie». «A livello di vescovi italiani c‘è il cosiddetto prestito della speranza che può essere concesso ai nuclei familiari in difficoltà con condizioni assolutamente agevolate. Un piccolo respiro per situazioni che potrebbero poi svilupparsi al meglio». Sui segni di ripresa di cui parla il governo, il card. Bagnasco afferma: «Io parlo soprattutto di Genova di cui sono arcivescovo. I miei parroci vedono ancora non poche richieste di aiuto, come bollette da pagare, ma soprattutto richieste di lavoro. Spero ci sia un salto molto visibile e diffuso per quanto riguarda l‘occupazione, specialmente per i più giovani».

Fonte: Sir
Card. Bagnasco: a Firenze «progetto di misericordia» dei vescovi italiani per famiglie in difficoltà
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento