Vita Chiesa
stampa

Chiese Orientali, Francesco alla Roaco: «Porre fine a ogni violenza e discriminazione»

Un appello «ai responsabili dei popoli e degli organismi internazionali, ai credenti di ogni religione e agli uomini e donne di buona volontà» perché «si ponga fine ad ogni dolore, ad ogni violenza, ad ogni discriminazione religiosa, culturale e sociale» è stato lanciato oggi da Papa Francesco nel corso dell'udienza ai superiori e collaboratori della Congregazione per le Chiese Orientali e ai membri delle Agenzie che compongono la Roaco (Riunione Opere Aiuto Chiese Orientali) che oggi ha chiuso la sua 86ª assemblea.

«Lo scontro che semina morte lasci spazio all'incontro e alla riconciliazione che porta vita», ha detto il Pontefice, che ha esortato «tutti coloro che sono nella sofferenza» a «non perdere mai la speranza. La Chiesa vi è accanto, vi accompagna e vi sostiene». Ai membri della Roaco il Santo Padre ha chiesto di «fare tutto il possibile per alleviare le gravi necessità delle popolazioni colpite, in particolare quelle siriane, come dei profughi e dei rifugiati sempre più numerosi. Continuate - ha dichiarato Papa Francesco - la vostra opera intelligente e premurosa nella realizzazione di progetti ben ponderati e coordinati, che diano l'opportuna priorità alla formazione, specialmente dei giovani. Ma non dimenticate mai - ha concluso - che questi progetti devono essere un segno di quella professione dell'amore di Dio che costituisce l'identità cristiana».

Fonte: Sir
Chiese Orientali, Francesco alla Roaco: «Porre fine a ogni violenza e discriminazione»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento