Vita Chiesa
stampa

Comunicazione, mons. Galantino: «non dobbiamo farci seppellire dall’irrilevanza»

«Non dobbiamo farci seppellire dall’irrilevanza, dobbiamo invece farci interpellare e interrogare dalla realtà. Anche la difficoltà deve essere stimolo». Lo ha affermato questa mattina monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, aprendo a Roma l’incontro annuale dei direttori degli Uffici diocesani per le comunicazioni sociali dedicato quest’anno al tema «Comunicazione e crisi».

Mons. Nunzio Galantino (Foto Sir)

Galantino ha ricordato le «crisi che segnano e che mettono a dura prova le diverse realtà periferiche e di conseguenza anche la realtà centrale» della Chiesa italiana e, richiamando il tema della prossima giornata mondiale delle Comunicazioni sociali – «Non temere, perché io sono con te» -, ha ribadito a ciascuno dei presenti la «vicinanza della segreteria generale della Cei». Anche perché – ha aggiunto – «la Segreteria generale sta investendo molte energie rispetto ai problemi e alle prospettive della comunicazione oltre che alla situazione dei mezzi di comunicazione periferici», temi affrontati da Presidenza della Cei, Consiglio permanente e Assemblea generale.

«Non possiamo sottrarci al discernimento», ha ammonito il segretario generale, aggiungendo che «va fatto in loco». Dal livello centrale, ha proseguito, «c’è grande disponibilità a collaborare mettendo in campo confronti ma nessuna voglia di sostituirsi alle responsabilità o di imporre soluzioni».

Galantino ha anche posto l’attenzione sullo «scenario costituito da trasformazioni di tipo tecnico» che coinvolge tutti i media e ha espresso preoccupazione per gli indicatori di diffusione riferiti ai media diocesani. «Soprattutto, però, preoccupa lo scenario dal punto di vista antropologico». Per questo bisogna «chiederci fino a che punto la nostra comunicazione ha un’incidenza dal punto di vista pastorale, perché faccia maturare coscienza critica e la consapevolezza che oggi il Vangelo è possibile, è vero». Galantino ha anche sottolineato come sia importante «imparare a capire e a comunicare nello stile che provvidenzialmente ci viene offerto dal Papa».

Fonte: Sir
Comunicazione, mons. Galantino: «non dobbiamo farci seppellire dall’irrilevanza»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento