Vita Chiesa
stampa

Corea del Sud: si è aperta a Daejeon la VI Giornata della gioventù asiatica

(dall’inviata Sir a Seoul) - Si è aperta ieri nella diocesi di Daejeon con una solenne celebrazione della Messa la VI Giornata della gioventù asiatica che quest’anno ha per tema: “Giovani dell’Asia, alzatevi! La gloria dei martiri risplenda su di voi”.

Sono presenti 2mila giovani di 23 Paesi del continente asiatico. A loro si sono uniti altri 4mila giovani cattolici della Corea che stanno partecipando alla terza Giornata della gioventù cattolica coreana. I giovani incontreranno per la prima volta Papa Francesco domani a mezzogiorno: rappresentanti di 17 Paesi asiatici avranno la possibilità di pranzare con lui nel seminario cattolico di Jeoneoui-Myeon. Il secondo incontro dei giovani con il Santo Padre si svolgerà nel pomeriggio al santuario di Solmoe. Il santuario sorge nel luogo di nascita del primo santo coreano, padre Kim Tae Gon Andrew. Secondo quanto si legge nel comunicato ufficiale della Chiesa coreana, tra i giovani e il Papa ci sarà un colloquio personale e spontaneo: tre giovani condivideranno con il Santo Padre le loro esperienze personali di vita a cui Francesco risponderà in lingua inglese senza l’aiuto del traduttore. I tre giovani scelti vengono da Cambogia, Hong Kong e Corea.

L’incontro si concluderà con una preghiera e la benedizione del Santo Padre. L’ultimo incontro del Papa con i giovani asiatici si terrà al Castello di Haemi per la Messa conclusiva della Giornata asiatica. La città è il cuore della persecuzione dei martiri coreani: in questa prigione furono torturati a morte, decapitati e imprigionati migliaia di cattolici. Papa Francesco sarà seduto accanto a un cancello dietro il quale venivano gettati i corpi dei cattolici ed è oggi considerato come la “Porta del Cielo”. Sul palco campeggeranno 23 croci fatte dai giovani: sono dello stesso numero dei Paesi dell’Asia presenti alla Giornata della gioventù. La Santa Messa vuole essere “un incontro festoso di diverse lingue”: il Vangelo verrà letto in vietnamita e indonesiano. Il Pontefice reciterà le preghiere in latino, mentre i fedeli risponderanno nella propria lingua. L’omelia invece verrà pronunciata in inglese in considerazione del fatto che nella maggioranza dei Paesi asiatici si parla questa lingua. Alla Messa si attendono oltre 45.000 persone.

Fonte: Sir
Corea del Sud: si è aperta a Daejeon la VI Giornata della gioventù asiatica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento