Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa Santa Marta: «Dov'è il Signore non c'è invidia e gelosia»

«Dov'è il Signore non c'è l'invidia, non c'è la criminalità, non c'è l'odio, non ci sono le gelosie. C'è fratellanza». Lo ha detto il Papa che oggi ha ripreso a celebrare la messa a Santa Marta con i gruppi, dopo la pausa estiva.

Percorsi: Papa Francesco

«Chiediamo questo al Signore: mai uccidere il prossimo con la nostra lingua»: queste le parole conclusive del Santo Padre, che analizzando la vita delle nostre comunità ha stigmatizzato la «gelosia» e l'«invidia». «Quelli che in una comunità fanno chiacchiere sui fratelli, sui membri della comunità, vogliono uccidere», ha spiegato il Papa citando la prima lettera di Giovanni, in cui si legge: «Quello che odia nel suo cuore suo fratello, è un omicida».

«Noi siamo abituati alle chiacchiere, ai pettegolezzi», la denuncia di Papa Francesco: «Ma quante volte le nostre comunità, anche la nostra famiglia, sono un inferno dove si gestisce questa criminalità di uccidere il fratello e la sorella con la lingua!». «Una comunità, una famiglia - ha proseguito - viene distrutta per questa invidia, che semina il diavolo nel cuore e fa che uno parli male dell'altro, e così si distrugga». «In questi giorni - ha sottolineato il Papa - stiamo parlando tanto della pace», vediamo le vittime delle armi, ma bisogna pensare anche alle nostre armi quotidiane: «la lingua, le chiacchiere, lo spettegolare».

Fonte: Sir
Francesco, Messa Santa Marta: «Dov'è il Signore non c'è invidia e gelosia»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento