Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta: «Accompagnare chi sperimenta fallimento amore»

Dietro la casistica c'è sempre una trappola contro di noi e contro Dio. Lo ha affermato oggi da Papa Francesco nella messa a Casa Santa Marta.

Il Papa, commentando il Vangelo odierno, si è soffermato sulla bellezza del matrimonio ed ha avvertito che bisogna accompagnare, non condannare, quanti sperimentano il fallimento del proprio amore. Dio, ha detto, «non voleva l'uomo solo, lo voleva» con la «sua compagna di cammino». D'altro canto, «questo capolavoro del Signore non è finito lì, nei giorni della Creazione, perché il Signore ha scelto questa icona per spiegare l'amore che Lui ha verso il suo popolo». «Il Signore prende questo amore del capolavoro della Creazione per spiegare l'amore che ha con il suo popolo». Quando un amore fallisce, «dobbiamo sentire il dolore del fallimento, accompagnare quelle persone che hanno avuto questo fallimento nel proprio amore. Non condannare! Camminare con loro! E non fare casistica con la loro situazione». Quando «vede quanto bello è l'amore, quanto bello è il matrimonio, quanto bella è la famiglia, quanto bello è questo cammino e quanto amore anche noi, quanta vicinanza dobbiamo avere per i fratelli e le sorelle che nella vita hanno avuto la disgrazia di un fallimento nell'amore». «Cristo sposò la Chiesa! E non si può capire Cristo senza la Chiesa e non si può capire la Chiesa senza Cristo», ha concluso.

Fonte: Sir
Francesco, Messa a S. Marta: «Accompagnare chi sperimenta fallimento amore»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento