Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta: «Chi prende tangenti porta a casa pane sporco»

Monito del Papa, oggi, contro i corrotti e la «dea tangente». Commentando, nella messa alla Domus Santa Marta, la parabola dell'amministratore disonesto, Papa Francesco ha paragonato la corruzione a una dipendenza da stupefacente: «Si incomincia forse con una piccola bustarella, ma è come la droga. Dunque l‘abitudine alle tangenti diventa una dipendenza».

Percorsi: Papa Francesco

Nella parabola il padrone loda l'amministratore disonesto per la sua furbizia: «Eh sì - ha detto il Pontefice -, questa è una lode alla tangente! E l'abitudine della tangente è un'abitudine mondana e fortemente peccatrice. È un'abitudine che non viene da Dio: Dio ci ha comandato di portare il pane a casa col nostro lavoro onesto! E quest'uomo, amministratore, lo portava, ma come? Dava da mangiare ai suoi figli pane sporco! E i suoi figli, forse educati in collegi costosi, forse cresciuti in ambienti colti, avevano ricevuto dal loro papà, come pasto, sporcizia, perché il loro papà, portando pane sporco a casa, aveva perso la dignità! E questo è un peccato grave!».

«Forse oggi ci farà bene pregare per tanti bambini e ragazzi che ricevono dai loro genitori pane sporco - ha concluso Papa Francesco - anche questi sono affamati, sono affamati di dignità! Pregare perché il Signore cambi il cuore di questi devoti della dea tangente e se ne accorgano che la dignità viene dal lavoro degno, dal lavoro onesto, dal lavoro di ogni giorno e non da queste strade più facili che alla fine ti tolgono tutto».

Fonte: Sir
Francesco, Messa a S. Marta: «Chi prende tangenti porta a casa pane sporco»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento