Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta, «Dio ci salva quando siamo emarginati»

«Dio ci salva, ma quando noi siamo emarginati, non ci salva nella nostra sicurezza». Lo ha detto il Papa, che nell'omelia della messa a Santa Marta ha spiegato in cosa consiste veramente, per il cristiano, la «strada dell'umiltà».

Percorsi: Papa Francesco

Gesù, per il Papa, ci dice: «Se tu non ti emargini, non ti senti al margine, non avrai salvezza. Questa è l'umiltà, la strada dell'umiltà: sentirsi tanto emarginati che abbiamo bisogno della salvezza del Signore. Solo Lui salva, non la nostra osservanza dei precetti». «Chiediamo la grazia di avere questa saggezza di emarginarci, la grazia dell'umiltà per ricevere la salvezza del Signore», ha esortato il Santo Padre, che nell'omelia ha citato anche il Magnificat. «Maria nel suo Cantico - ha spiegato - non dice che è contenta perché Dio ha guardato la sua verginità, la sua bontà e la sua dolcezza, tante virtù che aveva lei, no: ma perché il Signore ha guardato l'umiltà della sua serva, la sua piccolezza, l'umiltà. È quello che guarda il Signore». «Dobbiamo imparare questa saggezza di emarginarci, perché il Signore ci trovi», l'invito del Papa: «Non ci troverà al centro delle nostre sicurezze. Lì non va il Signore. Ci troverà nell'emarginazione, nei nostri peccati, nei nostri sbagli, nelle nostre necessità di essere guariti spiritualmente, di essere salvati; lì ci troverà il Signore».

Fonte: Sir
Francesco, Messa a S. Marta, «Dio ci salva quando siamo emarginati»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento