Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta: «Essere docili al dono dello Spirito»

«Alcune volte lo Spirito Santo ci spinge a fare cose forti», mentre «altre volte, lo Spirito Santo soavemente ci porta e la virtù è lasciarsi portare dallo Spirito Santo, non fare resistenza allo Spirito Santo, essere docili allo Spirito Santo». Lo ha detto, stamattina, Papa Francesco nella Messa a Casa Santa Marta.

Percorsi: Papa Francesco

E, ha aggiunto, «lo Spirito Santo agisce oggi nella Chiesa, agisce oggi nella nostra vita. Qualcuno di voi potrà dirmi: ‘Mai lo ho visto!'. ‘Ma, fa' attenzione a cosa succede, cosa ti viene in mente, cosa ti viene nel cuore. Cose buone? È lo Spirito che ti invita ad andare per quella strada. Ci vuole docilità! Docilità allo Spirito Santo». Ma ci sono anche coloro che «non aprono il cuore allo Spirito Santo! Credono che anche le cose di Dio si possono capire soltanto con la testa, con le idee, con le proprie idee. Sono orgogliosi. Credono di sapere tutto. E quello che non entra nella loro intelligenza non è vero. Ma tu puoi risuscitare un morto davanti a loro, ma non credono!». «La fede - ha proseguito il Pontefice - è un dono di Dio! Ma la fede viene se tu sei nel suo popolo. Se tu sei - adesso - nella Chiesa, se tu sei aiutato dai Sacramenti, dai fratelli, dall'assemblea. Se tu credi che questa Chiesa è il Popolo di Dio». Alla fine dell'omelia, il Santo Padre ha messo in guardia dal «peccato di resistere allo Spirito Santo».

Fonte: Sir
Francesco, Messa a S. Marta: «Essere docili al dono dello Spirito»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento