Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta: «Gesù non ha bisogno di un esercito»

«Gesù non ha bisogno di un esercito per scacciare via i demoni, non ha bisogno della superbia, non ha bisogno della forza, dell'orgoglio». Lo ha detto il Papa, che nella messa celebrata oggi a Santa Marta ha messo l'accento sulla distinzione tra la «luce tranquilla» di Gesù che parla al nostro cuore e la luce del mondo, una «luce artificiale» che ci rende superbi e orgogliosi. L'identità cristiana è «un'identità della luce non delle tenebre».

Percorsi: Papa Francesco

«La luce che ci offre il mondo - ha spiegato il Papa - è una luce artificiale, forse più forte è quella di Gesù, forte come un fuoco d'artificio, come un flash della fotografia. Invece, la luce di Gesù è una luce mite, è una luce tranquilla, è una luce di pace, è come la luce nella notte di Natale: senza pretese». Quella di Gesù, ha detto ancora il Papa, è una luce che «si offre e dà pace. Non fa spettacolo, è una luce che viene nel cuore. È una luce mite, con la fortezza della mitezza. È una luce che parla al cuore ed è anche una luce che ti offre la Croce. Se noi nella nostra luce interiore siamo uomini miti, sentiamo la voce di Gesù nel cuore». Ma se, invece, viene una luce che ti «rende orgoglioso», una luce che «ti porta a guardare gli altri dall'alto», a disprezzare gli altri, «alla superbia, quella non è luce di Gesù: è luce del diavolo, travestito da Gesù, da angelo di luce».

Fonte: Sir
Francesco, Messa a S. Marta: «Gesù non ha bisogno di un esercito»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento