Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta: «La Chiesa non è l'università della religione»

«Il cristiano che non dà testimonianza, rimane sterile, senza dare la vita che ha ricevuto da Gesù Cristo». Lo ha detto il Papa, che nell'omelia della Messa celebrata oggi a Santa Marta, soffermandosi sul martirio di santo Stefano, ha ricordato che «la testimonianza sia nella vita quotidiana, sia con alcune difficoltà e, anche, nella persecuzione, con la morte, sempre è feconda».

Percorsi: Papa Francesco

«La Chiesa - ha spiegato il Papa - è feconda e madre quando dà testimonianza di Gesù Cristo». Invece, «quando la Chiesa si chiude in se stessa, si crede una ‘università della religione', con tante belle idee, con tanti bei templi, con tanti bei musei, con tante belle cose, ma non dà testimonianza, diventa sterile. Il cristiano lo stesso». «Martirio» è la traduzione della parola greca che significa «testimonianza», ha detto il Papa, secondo il quale «Noi non siamo una religione di idee, di pura teologia, di cose belle, di comandamenti. Siamo un popolo che segue Gesù Cristo e dà testimonianza, e questa testimonianza alcune volte arriva a dare la vita».

«Domandiamoci», l'invito del Papa: «Come è la mia testimonianza? Sono un cristiano testimone di Gesù o sono un semplice numerario di questa setta? Sono fecondo perché do testimonianza, o rimango sterile perché non sono capace di lasciare che lo Spirito Santo mi porti avanti nella mia vocazione cristiana?».

Fonte: Sir
Francesco, Messa a S. Marta: «La Chiesa non è l'università della religione»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento