Vita Chiesa
stampa

Francesco, Messa a S. Marta: l'attaccamento ai soldi distrugge la famiglia

«Quando una persona è attaccata ai soldi, distrugge se stessa, distrugge la famiglia». È l'ammonimento lanciato oggi dal Papa, che nella messa a Santa Marta ha stigmatizzato il vizio della cupidigia.

Percorsi: Papa Francesco

«Quante famiglie distrutte abbiamo visto per il problema di soldi: fratello contro fratello, padre contro figlio», ha esclamato, spiegando che ciò che fa male è «la cupidigia nel mio rapporto con i soldi», perché «avere di più distrugge il rapporto con gli altri».

«La cupidigia è uno strumento dell'idolatria, perché va per la strada contraria a quella che ha fatto Dio con noi», ha ammonito il Papa, ricordando che San Paolo ci dice che «Gesù Cristo, che era ricco, si è fatto povero per arricchire noi. Quella è la strada di Dio: l'umiltà, l'abbassarsi per servire. Invece la cupidigia ti porta per la strada contraria: tu, che sei un povero uomo, ti fai Dio per la vanità. È l'idolatria!».

Il cammino che ci suggerisce Gesù, ha concluso il Papa, «non è il cammino della povertà per la povertà», è «il cammino della povertà come strumento»: « Tutti i beni che abbiamo, il Signore ce li dà per fare andare avanti il mondo, andare avanti l'umanità, per aiutare, per aiutare gli altri». Di qui l'attualità dell'invito del Signore: «‘Fate attenzione e tenetevi lontani da ogni cupidigia, perché anche se uno è nell'abbondanza, la sua vita non dipende da ciò che egli possiede'».

Francesco, Messa a S. Marta: l'attaccamento ai soldi distrugge la famiglia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento