Vita Chiesa
stampa

Francesco, messaggio per «Campagna fraternità»: in prima fila contro tratta esseri umani

«Non è possibile rimanere indifferenti quando si viene a sapere che esistono degli esseri umani comprati e venduti come merci»: nel messaggio per la «Campagna di fraternità», indetta dalla Conferenza episcopale brasiliana e che si apre oggi in occasione del Mercoledì delle ceneri, Papa Francesco fa riferimento esplicito al tema dell'edizione 2014: «Fraternità e tratta di esseri umani». Il tema è accompagnato dallo slogan «Cristo ci ha liberati perché restassimo liberi».

Parole chiave: tratta umana (1)

Bergoglio si riferisce, nel sottolineare il drammatico problema della tratta, alle «adozioni di bambini destinati all'espianto di organi», alle donne «ingannate e obbligate a prostituirsi», ai «lavoratori sfruttati, senza diritti né voce». Il Pontefice aggiunge che all'interno delle case si ripresenta spesso il medesimo problema: «Anche lì regna la prepotenza»: ci sono infatti «genitori che schiavizzano i figli» oppure «figli che schiavizzano i genitori». «sposi che, dimentichi della loro chiamata per questo dono, si sfruttano» reciprocamente «come se fossero dei prodotti da consumare, usa e getta», nonché «anziani senza un posto nella società e bambini o adolescenti senza voce».

Il Papa mette dunque in guardia da questi «attacchi ai valori basilari del tessuto familiare e della stessa convivenza sociale». Da qui, richiama alla necessità di «un profondo esame di coscienza», perché «la persona umana non si dovrebbe mai vendere e comprare come una merce». Facendo quindi riferimento al Brasile, il Papa si chiede come si possa portare l'annuncio evangelico della Pasqua di Risurrezione «senza essere solidali verso coloro che in questa terra vedono negata la propria libertà». Così il Papa richiama la «passione, morte e resurrezione» con cui Cristo ha liberato l'umanità. Così il periodo quaresimale che si apre, deve indurre a cercare di «essere più coscienti della misericordia infinita che Dio ci ha donato e che ci ha chiesto di donare agli altri, soprattutto ai più bisognosi». Il Santo Padre insiste affinché i cristiani si impegnino «perché mai più un uomo o una donna, giovani o bambini, siano vittime della tratta degli esseri umani».

Fonte: Sir
Francesco, messaggio per «Campagna fraternità»: in prima fila contro tratta esseri umani
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento