Vita Chiesa
stampa

Francesco: videomessaggio ai giovani di Buenos Aires

Non fate come il «giovane ricco», che con la sua «vita impeccabile» da «bravo ragazzo» volta le spalle a Gesù, perché «avvinghiato alla mondanità». È uno dei consigli dispensati ai giovani di Buenos Aires, in un videomessaggio inviato in occasione della Giornata regionale della gioventù, svoltasi sabato scorso nella capitale argentina.

«Quel ragazzo - ha detto il Papa nel discorso pronunciato a braccio, e il cui testo è stato diffuso oggi dalla sala stampa della Santa Sede - è andato via triste perché aveva un mucchio di soldi e non voleva rimetterci per Gesù. E se n'è andato con i suoi soldi e con la sua tristezza». Il secondo invito del Papa ai giovani: essere come il «figliol prodigo», cioè avere il coraggio, pur essendo lontani, di «ritornare» per sentire dal Padre «l'abbraccio della misericordia». «Dio è molto buono», ha commentato il Papa: «Approfitta dei nostri fallimenti per parlarci al cuore. Non ha detto a questo giovane: ‘Sei un fallito, guarda cosa hai combinato!'. Lo fa ragionare. Dice il Vangelo che il giovane ‘è rientrato in sé': ‘Cosa me ne faccio di questa vita? La baldoria non mi è servita a nulla'. Ed è tornato. La sua grande sorpresa è stata che il padre lo stava aspettando da anni». Rivolgendosi poi alle ragazze, Francesco ha detto che «la donna ha una capacità di dare vita e di dare tenerezza che noi maschi non abbiamo. La Chiesa è femminile, è come Maria».

Fonte: Sir
Francesco: videomessaggio ai giovani di Buenos Aires
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento