Vita Chiesa
stampa

Gesuiti, p. Sosa è il nuovo preposito generale. «Collaborare generosamente dentro e fuori dalla Chiesa»

«Vogliamo collaborare generosamente con altri, dentro e fuori dalla Chiesa, nella consapevolezza, proveniente dall’esperienza di Dio, di essere chiamati alla missione del Cristo Gesù, che non ci appartiene in esclusività, ma che condividiamo con tanti uomini e donne consacrati al servizio degli altri». Lo ha detto padre Arturo Sosa Abascal, neo eletto preposito generale della Compagnia di Gesù, che questa mattina nella Chiesa del Gesù ha presieduto una Messa di ringraziamento il giorno dopo la sua elezione.

Percorsi: Religiosi
P. Sosa, nuovo generale dei Gesuiti (Foto Sir)

«Nel cammino della collaborazione – ha affermato – troveremo anche nuovi compagni per aumentare anche il numero, sempre minimo per grande che sia, dei collaboratori con gli altri invitati a far parte di questo corpo. Non c’è nessun dubbio circa il bisogno di aumentare la nostra preghiera e il nostro lavoro per le vocazioni alla Compagnia e di continuare il complesso impegno di offrire la formazione che faccia di loro dei veri gesuiti, membri di questo corpo multiculturale chiamato a testimoniare la ricchezza della interculturalità come volto dell’umanità, creata a immagine e somiglianza di Dio». Il neo preposito generale si è poi soffermato sulla custodia del Corpo apostolico della Compagnia, citando le parole di Ignazio: «la Compagnia non è stata istituita con mezzi umani, non può conservarsi né svilupparsi con essi, bensì con la mano onnipotente di Cristo Dio e Signor Nostro, in Lui solo è necessario riporre la speranza». E ha poi ricordato quanto il custodire il corpo della Compagnia sia «strettamente legato alla profondità della vita spirituale di ciascuno dei suoi membri e delle comunità nelle quali condividiamo la vita e missione con i compagni». Dunque un invito ai gesuiti a coltivare una vita spirituale attiva senza però dimenticare che «allo stesso tempo ci vuole una straordinaria profondità intellettuale per pensare creativamente i modi attraverso i quali il nostro servizio alla missione del Cristo Gesù può essere più efficace, nella tensione creativa del magis ignaziano».

Gesuiti, p. Sosa è il nuovo preposito generale. «Collaborare generosamente dentro e fuori dalla Chiesa»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento