Vita Chiesa
stampa

Giovani: Sermig, il 2 agosto a Torino i 30 anni dell'Arsenale della Pace

L’Arsenale della pace compie 30 anni. La ricorrenza sarà celebrata a Torino il 2 agosto, con una giornata di eventi, in concomitanza con la prima festa di «Maria, madre dei giovani», voluta dall’arcivescovo, monsignor Cesare Nosiglia.

Percorsi: Giovani - Vita Chiesa
Parole chiave: arsenale della pace (1), ernesto olivero (1)

La festa nasce dall’icona della Madonna delle tre mani, arrivata dalla Russia e venerata nella nuova chiesa dell’Arsenale della pace con il titolo di «Maria, madre dei giovani». Un’icona benedetta da un papa, legata all’omonima preghiera scritta da Ernesto Olivero e fatta propria dai papi Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Appuntamento alle 18,30 con il ringraziamento ad amici, volontari e benefattori, e la proiezione di un documentario sulla storia dell’Arsenale. Alle 20 la celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo Nosiglia nella chiesa di «Maria, madre dei giovani».

Alle 22 inizierà la Marcia della speranza per le strade della città: giovani di tutta Italia porteranno a spalla l’icona toccando il Municipio, il Cottolengo, i santuari di Maria Ausiliatrice e della Consolata, la chiesa ortodossa di via Cottolengo per arrivare in piazza Carlo Alberto. «Se per grazia di Dio dovessero comparire tutte insieme le persone che ci hanno aiutato e che abbiamo aiutato non basterebbe Torino a contenerle», dice Olivero rivolgendo «un grazie fasciato dal volto di una Madonna particolarissima, che ha tre mani, la protagonista della storia più incredibile della mia vita».

Fonte: Sir
Giovani: Sermig, il 2 agosto a Torino i 30 anni dell'Arsenale della Pace
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento