Vita Chiesa
stampa

Giubileo: mons. Fisichella, ad oggi hanno partecipato 1.392mila persone. Prematuro un bilancio

Ad oggi hanno partecipato agli eventi giubilari 1.392 mila persone. Il 40% proviene dall’estero, in particolare di lingua spagnola e francese. Lo ha detto questa mattina monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, intervenendo alla presentazione in Vaticano – nell’ambito dell’Anno giubilare – dell’invio dei missionari della misericordia e della traslazione temporanea a Roma delle spoglie di San Pio da Pietrelcina e di San Leopoldo Mandić, dal 3 all’11 febbraio.

Percorsi: Giubileo
Parole chiave: Rino Fisichella (6)
Pellegrini alla Porta santa di San Pietro (foto Sir)

I pellegrini provengono da Bangladesh, Hong Kong, Korea, Kenia, Mozambico, El Salvador, New Zeland, Argentina, Mexico, Isole Fiji, Russia, Bielorussia, Seychelles, Sri Lanka, Costa d’Avorio, Ciad, Kuwait, Usa, Albania. «Non è questo il criterio per giudicare il successo o meno del Giubileo – ha ribadito mons. Fisichella -. Un Anno Santo della misericordia va molto al di là dei numeri per toccare il cuore e la mente delle persone per aiutarle a comprendere il grande amore con il quale Dio si fa presente nella loro vita quotidiana. E’ un tempo in cui verificare la nostra vita di fede e comprendere se siamo capaci di conversione e di rinnovamento, che provengono proprio dal saper fissare lo sguardo sull’essenziale». Un bilancio generale, in ogni caso, «non si fa dopo neppure due mesi, ma alla sua conclusione. Ogni altra considerazione al momento rimane parziale, provvisoria e non merita particolare attenzione». Mons. Fisichella ha quindi rammentato i «due segni peculiari» di «testimonianza concreta della misericordia» già compiuti dal Papa: l’apertura della Porta della carità nell’Ostello «Don Luigi di Liegro» celebrando la s. Eucaristia nel refettorio dell’ostello, lo scorso 18 dicembre, e il 15 gennaio la visita alla casa di riposo per anziani «Bruno Buozzi» a Torrespaccata, e a Casa Iride per salutare malati in stato vegetativo assistiti dai loro famigliari. «Questi segni – ha detto – hanno un valore simbolico dinanzi ai tanti bisogni che la società oggi presenta; intendono comunque provocare tutti a verificare le tante situazioni di disagio presenti nelle nostre città per offrire una piccola risposta di attenzione e di aiuto».

Fonte: Sir
Giubileo: mons. Fisichella, ad oggi hanno partecipato 1.392mila persone. Prematuro un bilancio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento