Vita Chiesa
stampa

Grosseto, domani il solenne pontificale e l'offerta del cero

Sarà l’arcivescovo emerito di Cagliari, mons. Giuseppe Mani, a presiedere, mercoledì 10 agosto, nella Cattedrale di Grosseto, il solenne pontificale in onore di san Lorenzo martire, patrono della città e della diocesi.

Processione di San Lorenzo

La Messa solenne sarà preceduta, alle 10.45, dall’indirizzo di saluto che il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna rivolgerà al presule, sul sagrato del Duomo, alla presenza del vescovo di Grosseto mons. Rodolfo Cetoloni, al proposto del Capitolo don Franco Cencioni coi canonici della Cattedrale e altre autorità.

Durante il Pontificale il Sindaco, a nome della città di Grosseto, offrirà e accenderà il cero votivo, che per tutto l’anno arderà davanti al simulacro di san Lorenzo. Nel cero è stato dipinto un particolare di un affresco dedicato a san Lorenzo, opera di Raffaello e conservato nelle Logge Vaticane, assieme al logo del Giubileo della Misericordia.

Per restare fedeli al messaggio di carità che san Lorenzo consegna alla Diocesi e alla città di Grosseto, nel giorno della sua festa la mensa di Caritas sarà regolarmente in funzione, per onorare nei poveri il comandamento evangelico «avevo fame e mi avete dato da mangiare».

Il rapporto tra l’arcivescovo Mani e Grosseto. La presenza dell’arcivescovo Mani arricchisce di ulteriore significato le celebrazioni laurenziane 2016. Egli, infatti, è legato a Grosseto per più ragioni. In primo luogo per essere stato padre spirituale e successivamente, tra la fine degli anni ’70 e i primi anni ’80, rettore del Pontificio Seminario maggiore, a Roma, dove hanno studiato numerosi sacerdoti della Diocesi. Poi perché, proprio nella sua veste di rettore del Pontificio Seminario, nel 1984, assieme ad un centinaio di seminaristi, animò la missione cittadina voluta dall’allora vescovo di Grosseto Adelmo Tacconi. Inoltre mons. Mani, originario di Fiesole dove è nato 80 anni fa, anni dopo è tornato a Grosseto per presiedere le feste quinquennali della Madonna delle Grazie, presiedendo la concelebrazione eucaristica che si tenne in piazza Dante.

Concerto e Grifone d’Oro. Le celebrazioni laurenziane si concluderanno nella serata di mercoledì con il concerto di san Lorenzo, alle 21 in piazza Dante, dell’Orchestra sinfonica città di Grosseto diretta dal direttore e arrangiatore Riccardo Cavalieri. Alla chitarra Leonardo Marcucci; voce Jole Canelli. Il concerto sarà un viaggio nella musica d’autore italiana e non solo con «Musica da ripostiglio” e i 2.0. Nell’intervallo avrà luogo la cerimonia di consegna del Grifone d’Oro 2015, da parte della Pro Loco, alla comunità di Nomadelfia. Condurrà la serata il giornalista Giancarlo Capecchi

Grosseto, domani il solenne pontificale e l'offerta del cero
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento