Vita Chiesa
stampa

Livorno, mercoledì i funerali del sacerdote morto suicida

Saranno celebrate mercoledì alle 10 nella chiesa di S. Simone all'Ardenza (Livorno), le esequie di don Carlo Certosino, il sacerdote di 54 anni che si è ucciso ieri, impiccandosi in una soffitta della parrocchia.

Lo ha deciso ieri sera il vescovo di Livorno, mons. Simone Giusti, assieme al Consiglio episcopale, accogliendo così le ultime volontà di don Carlo. Il funerale sarà celebrato da don Luca Albizzi, sacerdote della Diocesi di Fiesole, amico di don Carlo.

Il Vescovo ha inoltre nominato don Annibale Reyes amministratore parrocchiale della parrocchia di S. Simone e domenica prossima il sacerdote presiederà anche le prime comunioni. Don Annibale  resterà a S. Simone fino al 1° luglio, data in cui don Valerio Barbieri diventerà il nuovo parroco di S. Simone.

Quando si è diffusa la notizia il vescovo era impegnato a Bergamo, da dove ha inviato un pensiero: «Con immenso dolore, il Vescovo e il Consiglio episcopale storditi e stupiti piangono la perdita di don Carlo. Ora è nelle mani di Dio e quindi in buone mani. Sono mani che conoscono la croce e la disperazione. A queste mani affidiamo il nostro fratello sacerdote. Preghiamo per lui, per i suoi familiari e per la Chiesa di tutta Livorno».

Don Carlo Certosino da poco era stato trasferito in un'altra parrocchia, ma questa decisione non era stata ben accolta né dal sacerdote né dalla comunità. I fedeli, infatti, da tempo contestavano vivacemente la scelta del vescovo, che pochi giorni fa gli aveva inviato una lettera in cui gli chiedeva di lasciare la parrocchia entro il 30 di giugno e contestualmente di assumere l'incarico di parroco nella nuova destinazione, come concordato in precedenza con lo stesso sacerdote.

Livorno, mercoledì i funerali del sacerdote morto suicida
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento