Vita Chiesa
stampa

Meic, settimana teologica: misericordia «rivoluzione straordinaria» della Chiesa

La misericordia “presa così sul serio da diventare criterio teologico e teologico-pastorale”: è questa la “rivoluzione straordinaria” che sta vivendo oggi la Chiesa secondo don Carmelo Torcivia, docente alla Facoltà teologica di Sicilia, che è intervenuto ieri a Camaldoli alla Settimana teologica del Meic.

La misericordia, ha ricordato don Torcivia, è “il luogo in cui capiamo davvero chi è Dio”: è in questo senso che la Chiesa “è sacramento della misericordia”, così come l‘ha definita il cardinale Kasper nel suo saggio pubblicamente elogiato da Papa Francesco. Tuttavia, ha spiegato don Torcivia, “nel momento in cui c‘è da rendere concreta la mentalità della misericordia, per esempio nel perdono, ci sono molte resistenze”: quello che è necessario “è uno stile ecclesiale fatto di dialogo franco e sincero” ma “nel rispetto della persona, chiunque essa sia”, e “un perdono da dare non solo a singoli puntuali peccati, ma anche a situazioni permanenti di vita che oggettivamente versano nel peccato”, senza “respingere e umiliare le persone peccatrici”. Per il teologo una strategia possibile è la riscoperta della “via della debolezza”, che non è solo “un limite negativo da superare, come vuole la cultura contemporanea”, ma “il luogo dove quotidianamente accade l‘incontro con il Dio di Gesù che salva”.

Di misericordia come dialogo ha parlato anche il presidente del Meic, Carlo Cirotto, introducendo il tema della Settimana camaldolese: “La disponibilità all‘ascolto, tutt‘altro che scontata, può essere quella declinazione intellettuale della misericordia alla quale è chiamato il nostro Movimento”. Un richiamo alla concretezza delle opere è arrivato invece dall‘assistente nazionale del Meic, don Giovanni Tangorra: “In Gesù la misericordia si è fatta carne, e uno dei suoi aspetti fondamentali è l‘operatività. L‘uomo non può fare miracoli, ma quando si china sulle ferite di un altro uomo compie un autentico prodigio”. I lavori della Settimana sono proseguiti con l‘intervento del biblista e monaco camaldolese don Sandro Rotili, che ha ripercorso il tema della misericordia nelle Scritture. Oggi i lavori proseguono con il filosofo Roberto Mancini, che parlerà del rapporto tra misericordia e giustizia.

Fonte: Sir
Meic, settimana teologica: misericordia «rivoluzione straordinaria» della Chiesa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento