Vita Chiesa
stampa

Mons. Stefano Manetti nuovo vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza

Papa Francesco ha nominato mons. Stefano Manetti, 55 anni, nuovo vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza. L'annuncio è stato dato in contemporanea, alle 12 di oggi, a Firenze dal cardinale Giuseppe Betori e a Montepulciano, dall'Amministratore apostolico mons. Rodolfo Cetoloni, che dal 28 maggio 2013 era passato alla sede di Grosseto.

Da sinistra, mons. Claudio Maniago, il card. Giuseppe Betori e mons. Stefano Manetti

Qui il video dell'annuncio del card. Betori e le prime parole di mons. Manetti

Comunicato dell'Arcivescovo per la nomina di mons. Stefano Manetti

Per incarico della Nunziatura Apostolica in Italia comunico con gioia che il Santo  Padre Francesco ha nominato Mons. Stefano Manetti Vescovo della Diocesi di   Montepulciano-Chiusi-Pienza.  Accogliamo con gioia questa notizia, che conferma l’attenzione e la benevolenze di   Papa Francesco verso la Chiesa fiorentina. Al recente annuncio della prossima creazione   a Cardinale di Mons. Gualtiero Bassetti, già sacerdote di questa Arcidiocesi e rettore   del nostro Seminario maggiore, si aggiunge ora la nomina a Vescovo dell’attuale rettore   del medesimo Seminario. In ambedue queste decisioni si manifesta l’apprezzamento   del Papa verso la nostra Chiesa, il nostro presbiterio e il nostro Seminario. Gliene siamo   profondamente grati, cogliendo in questi gesti una stima che ci gratifica e un onore che   ci impegna.   Siamo vicini a Mons. Manetti in questo momento che evidenzia il valore della sua   persona e la bontà del servizio pastorale fin qui reso nella nostra Arcidiocesi. Mentre   quindi gli manifestiamo il nostro affetto e lo accompagniamo con la nostra preghiera,   vogliamo anche esprimergli la gratitudine per il ricco ministero da lui svolto a Firenze.   Voglio qui ricordarne i passi fondamentali, dalla sua ordinazione sacerdotale nel 1984,   a cominciare dal suo primo incarico come cappellano nella parrocchia di S. Maria a   Coverciano, per continuare con il suo ufficio di assistente della Comunità Giovanile S. Michele Cattolica Virtus, del Settore Giovani dell’Azione Cattolica e degli Obiettori di   coscienza della Caritas diocesana. Particolarmente significativa è poi la sua esperienza   quale parroco di S. Tommaso Apostolo a Certaldo, come pure l’incarico di assistente   diocesano del Settore Adulti dell’Azione Cattolica, con collaborazioni efficaci nel   campo della pastorale familiare. Particolare apprezzamento tra noi ha avuto il suo   servizio nel Seminario Maggiore fiorentino, prima come direttore spirituale e poi come   rettore, come pure la sua azione di responsabile del Centro Diocesano Vocazioni. Il   Capitolo della Metropolitana Fiorentina lo annovera tra i suoi canonici, dopo essere   stato membro effettivo del Capitolo dell’Insigne Basilica Laurenziana. Personalmente   ho avuto in lui un vicinissimo e validissimo collaboratore quale coordinatore del   Consiglio Presbiterale e membro del Collegio dei Consultori dell’Arcidiocesi.   Il lungo elenco da solo dice quanti motivi di gratitudine dobbiamo al carissimo don   Stefano e come quindi con sofferenza, ma con piena obbedienza alla volontà del Santo   Padre, ci accingiamo a vivere questo distacco, che se tale sarà nella presenza pastorale   non lo sarà però in quella spirituale e nell’affetto. Preghiamo il Signore che ci guidi   nella non facile scelta di chi dovrà ricoprire responsabilità e ruoli così significativi come   quelli di don Stefano. Siamo certi che il Signore e il suo Spirito non mancheranno di   aiutarci e illuminarci.   Intanto gioiamo di cuore per questo dono che Firenze fa a una Chiesa sorella di Toscana   e alla Chiesa universale. Affidiamo don Stefano a Dio e alla parola della sua grazia,   nella certezza che questa grazia troverà un terreno fecondo nella sua persona e nella sua   esperienza di prete fiorentino.

Firenze 31 gennaio 2014 

Giuseppe card. Betori  Arcivescovo di Firenze 

La lettera di mons. Manetti alla Diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza

Saluto con affetto voi tutti, Chiesa di Dio che è in Montepulciano, Chiusi e Pienza: grazia a voi e  pace da Dio nostro Padre e dal Signore nostro Gesù Cristo! Saluto fraternamente il Vescovo   Rodolfo e tutto il presbiterio! E’ piaciuto al Signore, la cui misericordia ci sorprende sempre,   inviarmi in mezzo a voi per svolgere il servizio di pastore nel suo nome. Cari fratelli e sorelle: rendo   grazie a Dio per il dono prezioso che siete voi, che con gioia ricevo dalle Sue mani, dalle mani del   Santo Padre Francesco e dalle mani del Vescovo Rodolfo. Tutti i ministeri nella Chiesa sono   ordinati alla santificazione del popolo di Dio: attendo con impazienza il giorno in cui potrò stare in   mezzo a voi per conoscervi personalmente e continuare insieme il cammino dietro il Signore Gesù   verso il suo Regno che viene. Piaccia a Dio donarci di comprendere quale sia l'ampiezza, la lunghezza, l'altezza e la profondità dell’'amore di Cristo che sorpassa ogni conoscenza, perché   siamo ricolmi di tutta la pienezza di Dio (Ef 3,19). Da quando, con mia grande sorpresa, ho   appreso che il Santo Padre mi aveva nominato vostro vescovo, vi porto nelle mie preghiere ogni   giorno. Anche voi pregate per me, carissimi, perché possa servirvi secondo la volontà di Dio, dal   quale ogni paternità nei cieli e sulla terra prende nome (Ef 3,14). A presto! Non abbiate timore:   “la gioia del Vangelo è quella che niente e nessuno ci potrà mai togliere.” (EG 84)

Mons. Stefano Manetti 

Chi è mons. Stefano Manetti

Mons. Stefano Manetti, nato il 20 aprile del 1959, è stato ordinato il 19 aprile del 1984 dal cardinale Silvano Piovanelli. È Rettore del Seminario arcivescovile di Firenze dal 2005; è anche responsabile del Centro Vocazioni, assistente degli adulti di Azione Cattolica, coordinatore del Consiglio Presbiterale, Canonico del Duomo, Canonico emerito della Basilica di San Lorenzo.

annuncio1
Mons. Stefano Manetti nuovo vescovo di Montepulciano-Chiusi-Pienza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento