Vita Chiesa
stampa

Natale 2016, mons. Santucci: «Prendiamo sul serio l'amore di Dio che Gesù ci rivela»

Cita Sant'Agostino il vescovo di Massa Carrara-Pontremoli, mons. Giovanni Santucci, nel suo messaggio d'auguri natalizi, rivolto attraverso le pagine di Toscana Oggi. Il nostro cuore è inquieto – scriveva il vescovo d'Ippona- finché non riposa in Dio. «Non è difficile vedere questa inquietudine, in noi e intorno a noi», osserva mons. Santucci.

Mons. Giovanni Santucci

Da qui l'augurio a prendere «sul serio questo amore di Dio che Gesù ci rivela. La fede dà senso alla vita, ci apre gli occhi su un orizzonte di infinito di cui hanno bisogno tutti, e diciamolo a tutti, soprattutto ai nostri giovani, derubati del futuro da un pensiero appiattito sul presente».

Ecco il testo integrale del messaggio:

In questi giorni del Natale siamo soliti farci gli auguri.

È Natale, una festa tanto sentita, giorno di intimità, di famiglia, occasione per un ricordo, una visita, un regalo.

Siamo alla fine dell’anno e ci auguriamo un tempo migliore con meno violenza, meno disgrazie, meno litigi. Ci auguriamo di essere più felici, più fortunati, con  meno problemi.

Anch’io voglio unirmi, attraverso il settimanile diocesano TOSCANAOGGI – Vita Apuana, agli amici, ai familiari che vi raggiungono per fare un augurio di bene. Per noi è un Natale particolare quest’anno, dopo l’Anno giubilare della Misericordia. Abbiamo chiuso la Porta Santa, è il momento di aprire il cuore.

Abbiamo scoperto che la misericordia è amore. E tutti abbiamo bisogno di essere amati, abbiamo bisogno di perdono. Abbiamo scoperto che misericordia è vita, che abbiamo bisogno degli altri, come gli altri hanno bisogno di noi, per essere costruttori di un mondo nuovo dove sia bello vivere.

A Natale ricordiamo e celebriamo la nascita di Gesù.

Il Figlio di Dio che diventa uomo. Ha una missione: rivelarci l’amore del Padre, che non cessa di amarci nonostante i nostri errori e i nostri peccati. Dio ama l’uomo.

E Gesù sceglie la vita della povertà, del bisogno, della grotta di Betlemme fino alla croce. Il suo Vangelo, unica speranza per noi, non si impone, va accolto con semplicità.  S. Agostino ci lascia una frase descrittiva: «Ci hai creati per te, Signore, e il nostro cuore è inquieto finché non riposa in te».

Non è difficile vedere questa inquietudine, in noi e intorno a noi.

È Natale, l’augurio che desidero rivolgere è che prendiamo sul serio questo amore di Dio che Gesù ci rivela. La fede dà senso alla vita, ci apre gli occhi su un orizzonte di infinito di cui hanno bisogno tutti, e diciamolo a tutti, soprattutto ai nostri giovani, derubati del futuro da un pensiero appiattito sul presente.

Alza gli occhi, guarda lontano, la vita è per te, Gesù viene, nasce di nuovo per te, per dirti che Dio è amore e l’amore vince ogni cosa.

Buon Natale

Giovanni Santucci, vescovo di Massa Carrara – Pontremoli

Natale 2016, mons. Santucci: «Prendiamo sul serio l'amore di Dio che Gesù ci rivela»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento