Vita Chiesa
stampa

Il 25 aprile a Nomadelfia il meeting dei giovani delle diocesi di Grosseto e di Pitigliano-Sovana-Orbetello

La mattina presentazione del GrEst «Onda perfetta». Nel pomeriggio l’incontro con alcuni testimoni: don Epicoco, le monache del monastero «Janua Coeli», gli sposi «Mienmiuaif» e i volontari Unitalsi.

L'incontro di giovani a Nomadelfia dello scorso anno

Con la domenica delle Palme si è aperto ufficialmente, nella Chiesa, il percorso verso il Sinodo dei giovani. La Diocesi di Grosseto assieme alla Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello, attraverso gli uffici di pastorale giovanile, offriranno ai giovani un pomeriggio di incontro e di festa, il 25 aprile, attraverso la nuova iniziativa «La Bellezza della comunione», un vero e proprio meeting dei giovani. L’appuntamento è a Nomadelfia.

La mattina sarà un momento proprio della diocesi di Grosseto, dedicato alla presentazione del GrEst 2017 proposto ed elaborato dalla consulta diocesana di pastorale giovanile, dal titolo «Onda perfetta-Prendi il largo e gettate le vostre reti». È un percorso sulla figura di Pietro e, attraverso di lui, sulla vita come risposta ad un progetto d’amore.

«Alla mattinata – spiega don Stefano Papini, responsabile della pastorale giovanile diocesana – sono invitati gli animatori delle parrocchie interessate a conoscere questa proposta, sia che abbiano già vissuto l’esperienza dei GrEst o che vogliano informarsi/provare per la prima volta».

Al pomeriggio, dopo il pranzo al sacco, l’invito si allarga a tutti i giovani della Diocesi di Grosseto e della Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello. Dalle 14.30, dopo un grande gioco, i giovani – suddivisi in ragazzi delle superiori e giovani universitari – incontreranno, in apposite tende allestite, alcuni testimoni del nostro tempo, a partire da don Luigi Maria Epicoco, giovane sacerdote della diocesi de L’Aquila, teologo, docente di Filosofia alla Pontificia università Lateranense, scrittore e parroco della parrocchia universitaria san Giuseppe artigiano a L’Aquila. Don Epicoco proporrà ai giovani un’attività di annuncio molto coinvolgente. I ragazzi avranno anche l’opportunità di incontrare una giovane coppia di sposi, i vicentini Giuseppe Signorin e Anita Baldisserotto, che insieme hanno dato vita alla band «Mienmiuaif», con cui cantano la bellezza e l’azzardo di far famiglia oggi. E poi, ancora, le giovani religiose del monastero «Janua Coeli» di Sorano e i volontari dell’Unitalsi, che racconteranno l’esperienza di Loreto Giovani, ma soprattutto la loro esperienza di servizio con la normalità della sofferenza.

Alla giornata saranno presenti i vescovi di Grosseto, p. Rodolfo Cetoloni, e di Pitigliano-Sovana-Orbetello, p. Giovanni Roncari.

Annuncio, incontro, famiglia, preghiera, fragilità, comunione: saranno queste le coordinate di una giornata che si preannuncia ricca di spunti.

Fonte: Comunicato stampa
Nomadelfia, meeting dei giovani delle diocesi di Grosseto e di Pitigliano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento