Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco, Messa a S. Marta: le chiese non siano mai «affariste»

«Quando quelli che sono nel Tempio - siano sacerdoti, laici, segretari, ma che hanno da gestire nel Tempio la pastorale del Tempio - divengono affaristi, il popolo si scandalizza. E noi siamo responsabili di questo. Anche i laici, tutti». Lo ha detto il Papa, che nell'omelia della Messa celebrata a Santa Marta ha ammonito: «Se io vedo che nella mia parrocchia si fa questo, devo avere il coraggio di dirlo in faccia al parroco».

Percorsi: Papa Francesco

«Il popolo di Dio sa perdonare i suoi preti, quando hanno una debolezza, scivolano su un peccato», ha spiegato Francesco: «Ma ci sono due cose che il popolo di Dio non può perdonare: un prete attaccato ai soldi e un prete che maltratta la gente. Non ce la fa a perdonare! E lo scandalo, quando il Tempio, la Casa di Dio, diventa una casa di affari». Gesù «ce l'ha con i soldi, ce l'ha con il denaro», ha detto il Papa, «perché la redenzione è gratuita. E quando la Chiesa o le chiese diventano affariste, si dice che non è tanto gratuita, la salvezza». «Penso allo scandalo che possiamo fare alla gente con il nostro atteggiamento - ha sottolineato Papa Francesco - con le nostre abitudini non sacerdotali nel Tempio: lo scandalo del commercio, lo scandalo delle mondanità … Quante volte vediamo che entrando in una chiesa, ancora oggi, c'è lì la lista dei prezzi» per il battesimo, la benedizione, le intenzioni per la Messa, «e il popolo si scandalizza».

«Una volta, appena sacerdote, io ero con un gruppo di universitari, e voleva sposarsi una coppia di fidanzati», ha raccontato il Papa: «Erano andati in una parrocchia: ma, volevano farlo con la Messa. E lì, il segretario parrocchiale ha detto: ‘No, no: non si può' - ‘Ma perché non si può con la Messa? Se il Concilio raccomanda di farlo sempre con la Messa …' - ‘No, non si può, perché più di 20 minuti non si può' - ‘Ma perché?' - ‘Perché ci sono altri turni' - ‘Ma, noi vogliamo la Messa!' - ‘Ma pagate due turni!'. E per sposarsi con la Messa hanno dovuto pagare due turni. Questo è peccato di scandalo». Di qui l'invito del Papa, «a tutti i parroci, a tutti quelli che hanno responsabilità pastorali, a mantenere pulito il Tempio, a ricevere con amore quelli che vengono».

Fonte: Sir
Papa Francesco, Messa a S. Marta: le chiese non siano mai «affariste»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento