Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco, Messa a S. Marta: no a «tentazione di diventare cristiani sì, ma...»

No ai «capricci spirituali» e alla «tentazione di diventare ‘cristiani sì, ma...‘», quando non sappiamo accettare «lo stile divino» e mormoriamo, come il popolo ebraico salvato dalla schiavitù descritto oggi nel Libro dei Numeri. Il monito è di Papa Francesco, che questa mattina ha celebrato come di consueto la Messa a Santa Marta.

Percorsi: Papa Francesco

«Chiediamo la grazia di accettare i momenti difficili - ha detto nell'omelia -. Di accettare lo stile divino di salvezza, di accettare anche questo cibo così leggero del quale si lamentavano gli ebrei, di accettare le cose... Di accettare le vie per le quali il Signore mi porta avanti. Che questa Settimana Santa - che incomincerà domenica - ci aiuti ad uscire da questa tentazione di diventare ‘cristiani sì, ma...‘». «Tante volte - ha osservato il Pontefice - diciamo che siamo nauseati dello stile divino. Non accettare il dono di Dio col suo stile: quello è il peccato, quello è il veleno. Quello ci avvelena l‘anima, ti toglie la gioia, non ti lascia andare». Gesù, invece, «prende su di sé il veleno, il peccato e viene innalzato». «Questo tepore dell'anima, questo essere cristiani a metà, ‘cristiani sì, ma...‘. Questo entusiasmo all'inizio nel cammino del Signore e poi diventare scontenti - ha concluso il Papa -, soltanto si guarisce guardando la Croce, guardando Dio che assume i nostri peccati: il mio peccato è lì».

Fonte: Sir
Papa Francesco, Messa a S. Marta: no a «tentazione di diventare cristiani sì, ma...»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento