Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: a diaconi, «volto della Chiesa dove non è grande chi comanda, ma chi serve»

«Non è grande chi comanda, ma chi serve». Papa Francesco ha concluso con queste parole l’udienza, questa mattina nel Palazzo apostolico, alla Delegazione del Centro internazionale del diaconato ricevuta in occasione del 50° di istituzione celebrato alla fine del 2015.

Papa Francesco: a diaconi, «volto della Chiesa dove non è grande chi comanda, ma chi serve»

Il Signore ha affidato agli apostoli un comandamento nuovo: «Che vi amiate gli uni gli altri; come io vi ho amato, così amatevi anche voi gli uni gli altri», ha esordito il Pontefice. «Gesù stesso è questa ‘novità’. Ci ha dato un esempio perché, come ha fatto Lui, facciamo anche noi» perché questo comandamento d’amore è la sua ultima volontà, «consegnata ai discepoli nel cenacolo dopo la lavanda dei piedi». «Nell’amarsi gli uni gli altri, i discepoli continuano la missione per la quale il Figlio di Dio è venuto nel mondo» e comprendono «che questo comandamento implica il servizio ai fratelli e alle sorelle». Proprio per potersi prendere concretamente cura delle persone con le loro necessità, gli apostoli scelgono alcuni «diaconi», cioè servitori, che «manifestano in modo particolare il comandamento di Gesù: imitare Dio nel servizio degli altri, imitare Dio che è amore e si spinge persino a servirci». Il modo di agire di Dio, avverte Francesco, «deve distinguere anche tutti i ministri: i vescovi come successori degli apostoli, i sacerdoti, loro collaboratori, e – nel concreto ‘servire alle mense’ – i diaconi». «Proprio i diaconi – conclude – sono volto della Chiesa nella vita quotidiana, di una comunità che vive e cammina in mezzo alla gente e dove non è grande chi comanda, ma chi serve».

Fonte: Sir
Papa Francesco: a diaconi, «volto della Chiesa dove non è grande chi comanda, ma chi serve»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento