Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco a militari: «Siate strumenti di riconciliazione, costruttori di ponti e seminatori di pace»

In piazza San Pietro oggi, all'udienza, erano presenti molti militari per il loro Giubileo delle Forze armate e di polizia

L'udienza di oggi che ha visto la presenza di molti militari (Foto Sir)

«Nelle vostre famiglie, nei vari ambiti in cui operate, siate strumenti di riconciliazione, costruttori di ponti e seminatori di pace. Siete infatti chiamati non solo a prevenire, gestire, o porre fine ai conflitti, ma anche a contribuire alla costruzione di un ordine fondato sulla verità, sulla giustizia, sull’amore e sulla libertà, secondo la definizione di pace di San Giovanni XXIII nell’Enciclica Pacem in terris». Lo ha detto questa mattina papa Francesco, al termine della catechesi nell’udienza giubilare, salutando i partecipanti al Giubileo delle forze armate e di polizia in pellegrinaggio a Roma. «Le forze dell’ordine – militari e polizia – hanno per missione di garantire un ambiente sicuro, affinché ogni cittadino possa vivere in pace e serenità», ha aggiunto il Papa, invitando a non scoraggiarsi.

«L’affermazione della pace – ha quindi osservato – non è impresa facile, soprattutto a causa della guerra, che inaridisce i cuori e accresce violenza e odio. Vi esorto a non scoraggiarvi. Proseguite il vostro cammino di fede e aprite i vostri cuori a Dio Padre misericordioso che non si stanca mai di perdonarci. Di fronte alle sfide di ogni giorno, fate risplendere la speranza cristiana, che è certezza della vittoria dell’amore sull’odio e della pace sulla guerra».

Fonte: Sir
Papa Francesco a militari: «Siate strumenti di riconciliazione, costruttori di ponti e seminatori di pace»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento