Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco ai Luterani: «un peccato» se si consolidassero nuove differenze su vita e famiglia

Incontrando questa mattina Antje Jacklén, arcivescovo luterano di Uppsala e la delegazione della Chiesa evangelica-luterana di Svezia il Papa ha messo in guardia dal far sorgere altre divisioni confessionali su temi così importanti.

Parole chiave: Luterani (14)
Un'udienza di Papa Francesco a delegazione luterana (Foto Sir)

«La questione della dignità della vita umana» come pure «le tematiche attinenti alla famiglia, al matrimonio e alla sessualità» non possono «essere taciute o ignorate per timore di mettere a repentaglio il consenso ecumenico già raggiunto. Sarebbe un peccato se in queste importanti questioni si consolidassero nuove differenze confessionali». Lo ha detto Papa Francesco incontrando questa mattina Antje Jacklén, arcivescovo luterano di Uppsala e la delegazione della Chiesa evangelica-luterana di Svezia.

Nel suo saluto papa Francesco ha ricordato il 50° anniversario del Decreto sull’ecumenismo del Vaticano II Unitatis Redintegratio, sottolineando come nel documento si esprime «un profondo rispetto e apprezzamento nei confronti di quei fratelli e sorelle separati a cui nella coesistenza quotidiana talvolta si rischia di rivolgere scarsa considerazione». Ed ha aggiunto: «In realtà, essi non vanno percepiti come avversari o come concorrenti, ma riconosciuti per quello che sono: fratelli e sorelle nella fede».

Il Papa ha quindi esortato a percorre come via di dialogo anche l’impegno comune sul piano caritativo «in favore di tutti coloro che nel mondo soffrono a causa della miseria e della violenza, e hanno bisogno in modo particolare della nostra misericordia; specialmente la testimonianza dei nostri fratelli e sorelle perseguitati ci spinge a crescere nella comunione fraterna».

Fonte: Sir
Papa Francesco ai Luterani: «un peccato» se si consolidassero nuove differenze su vita e famiglia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento