Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco al nuovo Patriarca greco-melkita: «Medio Oriente, pastori chiamati a unità e comunione»

«In questo tempo particolarmente difficile i pastori sono chiamati a manifestare comunione, unità, prossimità, solidarietà e trasparenza davanti al popolo di Dio che soffre». Lo scrive Papa Francesco a Sua Beatitudine Youssef Absi, eletto patriarca di Antiochia dei greco-melkiti, in un messaggio in cui concede la «Ecclesiastica Communio» a norme del Codice dei canoni delle Chiese orientali.

Papa Francesco (Foto Si)

«L’elezione di Vostra Beatitudine – scrive il Papa – avviene in una situazione delicata per la vostra venerabile Chiesa greco-melkita e in un momento in cui molte comunità cristiane del Medio Oriente sono chiamate a testimoniare in maniera speciale la loro fede in Cristo morto e resuscitato». Papa Francesco si dice poi certo che il nuovo Patriarca saprà «in fraterna armonia con tutti i Padri del Sinodo» e «con saggezza evangelica» essere «al servizio dei fedeli della Chiesa greco-melkita» e «testimone fedele e autentico del Risorto».

«Ho preso il nome di Youssef. Mi spenderò interamente per preservare il patrimonio orientale e per mantenere l’unità indefettibile con la Santa Sede di Roma». Con queste parole il vescovo Joseph Absi, fino ad oggi vicario patriarcale dell’arcieparchia di Damasco (Siria), annuncia in una lettera a Papa Francesco di essere stato eletto nuovo patriarca della Chiesa greco-melkita cattolica al termine del Sinodo straordinario che si è svolto, dal 19 al 23 giugno, in seguito alla rinuncia di Gregorio III Lahham.

«È con grande gioia – si legge nella lettera – che mi rivolgo a Lei, Santità, per comunicarle questa elezione sinodale e domandare la comunione ecclesiale che è il segno visibile della mia comunione e della comunione della nostra Chiesa greco-melkita con la Santa Sede dell’apostolo Pietro di cui voi siete il venerato Successore come Capo supremo della Chiesa di Cristo». «La nostra Chiesa – assicura il nuovo patriarca – è rimasta fedele a questa comunione ecclesiale, storica, piena, ferma e sinodale» e «apprezza» il ministero «pastorale ecumenico e mondiale» svolto dal Santo Padre.

Fonte: Sir
Papa Francesco al nuovo Patriarca greco-melkita: «Medio Oriente, pastori chiamati a unità e comunione»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento