Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: appello per fare cessare «orribile violenza fratricida» in Ucraina

Un appello per far cessare «al più presto» l'«orribile violenza fratricida» in Ucraina, facendo «ogni sforzo», anche a livello internazionale, «per la ripresa del dialogo». A rivolgerlo è stato il Papa, al termine dell'udienza generale di oggi, prima dei saluti ai fedeli di lingua italiana che come di consueto concludono l'appuntamento del mercoledì.

Percorsi: Papa Francesco - Ucraina

«Ancora una volta il mio pensiero va all'amato popolo ucraino», ha esordito il Papa: «Purtroppo la situazione sta peggiorando e si aggrava la contrapposizione tra le parti. Preghiamo anzitutto per le vittime, tra cui moltissimi civili, e per le loro famiglie, e chiediamo al Signore che cessi al più presto questa orribile violenza fratricida». «Rinnovo l'accorato appello - ha concluso il Santo Padre - affinché si faccia ogni sforzo - anche a livello internazionale - per la ripresa del dialogo, unica via possibile per riportare la pace e la concordia in quella martoriata terra».

«Fratelli e sorelle - ha poi proseguito a braccio il Papa -quando io sento le parole vittoria o sconfitta, sento un grande dolore, una grande tristezza nel cuore». «Non sono parole giuste, l'unica parola giusta è la pace!», ha esclamato Francesco salutato da un fragoroso applauso dei fedeli. Infine il Papa si è rivolto, sempre fuori testo, ai «carissimi fratelli ucraini». «Penso a voi», ha detto: «È una guerra fra cristiani: voi tutti avete anche lo stesso battesimo, state lottando tra cristiani. Pensate a questo scandalo!». Infine l'appello conclusivo: «Preghiamo tutti - ha detto il Santo Padre - perché la preghiera è la nostra protesta davanti a Dio in tempo di guerra»

Fonte: Sir
Papa Francesco: appello per fare cessare «orribile violenza fratricida» in Ucraina
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento