Vita Chiesa
stampa

Papa Francesco: «esame di coscienza» su «impegno concreto» per «società più giusta»

«Facciamo un esame di coscienza sull'impegno concreto ed effettivo di ognuno di noi nella costruzione di una società più giusta, fraterna e pacifica». È l'invito rivolto dal Papa, nel messaggio inviato ai fedeli brasiliani in occasione della 52ma Campagna quaresimale di fraternità promossa dalla Conferenza episcopale del Brasile, sul tema: «Fraternità: Chiesa e società», con lo slogan «Sono venuto per servire» (Mc 10,45).

Percorsi: Brasile - Papa Francesco
Parole chiave: Quaresima (78)

«La Chiesa - esordisce Francesco - non può essere indifferente alle necessità di chi è intorno», come ci ricorda l'incipit della Gaudium e Spes. In Quaresima, la Campagna di fraternità «vuole aiutare ad approfondire, alla luce del Vangelo, il dialogo e la collaborazione tra la Chiesa e la società - proposti dal Concilio Vaticano II - come servizio di costruzione del Regno di Dio, nel cuore e nella vita del popolo brasiliano». «Il contributo della Chiesa, nel rispetto della laicità dello Stato, e senza dimenticare l'autonomia delle realtà terrene, trova forma concreta nella sua dottrina sociale», ricorda il Santo Padre citando il documento di Aparecida. «Questo non è un compito esclusivo delle istituzioni», ammonisce: «Ognuno deve fare la sua parte, a cominciare dalla mia casa, nel mio lavoro, con le persone con cui mi rapporto. E concretamente, dobbiamo aiutare i più poveri e bisognosi».

Fonte: Sir
Papa Francesco: «esame di coscienza» su «impegno concreto» per «società più giusta»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento